SOSTANZE A SCARSA O NULLA TOSSICITA’ FARMACI Antibiotici (fino a 10 volte la dose terapeutica) Anticoncezionali (f...
SOSTANZE A SCARSA O NULLA TOSSICITA’DOMESTICI Ammorbidenti per tessuti Detersivi a mano per lana e piatti Tensioattivi ...
SOSTANZE DI USO DOMESTICO E COSMETICO PERICOLOSE Detersivi in polvere per lavastoviglie Brillantanti per lavas...
Dose soglia di alcune sostanze tossiche* Acido acetilsalicilico < 100-120  Fenotiazine-tioridazin...
PRINCIPI ATTIVI, CATEGORIA COMMERCIALE DELLE SOSTANZE E PIANTE PERICOLOSE
PRINCIPI ATTIVI, CATEGORIA COMMERCIALE DELLE SOSTANZE E PIANTE PERICOLOSE
PRINCIPI ATTIVI, CATEGORIA COMMERCIALE DELLE SOSTANZE E PIANTE PERICOLOSE antiacidi
PRINCIPI ATTIVI, CATEGORIA COMMERCIALE DELLE SOSTANZE E PIANTE PERICOLOSE
of 8

Prevenzione avvelenamenti nel bambino federfarma

Prevenzione avvelenamenti campagna Gaslini Federfarma
Published on: Mar 4, 2016
Source: www.slideshare.net


Transcripts - Prevenzione avvelenamenti nel bambino federfarma

  • 1. SOSTANZE A SCARSA O NULLA TOSSICITA’ FARMACI Antibiotici (fino a 10 volte la dose terapeutica) Anticoncezionali (fino ad 1 blister) Antiacidi Crema all’ossido di zinco Vitaminici (senza Fe ed escluse la D e la A) Fermenti lattici, glicerina, olio di vaselina PIANTE Begonia Cactus Ciclamino
  • 2. SOSTANZE A SCARSA O NULLA TOSSICITA’DOMESTICI Ammorbidenti per tessuti Detersivi a mano per lana e piatti Tensioattivi ionici e non ionici Lucidi per scarpe Concimi e fertilizzanti per piante in vaso (tranne quelli contenenti Fe) Insetticidi per zanzare in tavolette o spirali Pulitori per mobili Refrigeranti (liquido nei contenitori di plastica) Saponette, bagnoschiuma, shampoo semplice e pasta dentifricia, struccanti per occhi Cerette depilatorie a strappo Cera solidaVARIE Pastelli, acquarelli, colori a tempera, vernici idrosolubili Colla per carta da parati Essiccanti (dei farmaci o altro) Fiammiferi (fino a 20-40 capocchie) Inchiostri (contenuto di penna) Mercurio metallico
  • 3. SOSTANZE DI USO DOMESTICO E COSMETICO PERICOLOSE Detersivi in polvere per lavastoviglie Brillantanti per lavastoviglie Pulitori per forni, per metalli, per vetri Antiruggine Sgorgatori di tubature Insetticidi a base di carbammati e soprattutto di esteri organi fosforici Smacchiatori di tutti i tipi Piante ornamentali Pulitori per superfici dure Olii e creme antisole o abbronzanti Solventi per unghie e tinture per capelli
  • 4. Dose soglia di alcune sostanze tossiche* Acido acetilsalicilico < 100-120  Fenotiazine-tioridazina < 0,8 mg/Kg mg/Kg  Fluoruro di sodio < 1 mg/Kg Acido borico < 50-100 mg/Kg  Paracetamolo < 150 mg/Kg Astemizolo < 2,5 mg/Kg  Salbutamolo < 1 mg/Kg Chetotifene < 20 mg/Kg  Tabacco di sigaretta < 1/4 di Codeina < 5 mg/Kg sigaretta Canfora < 50 mg/Kg  Teofillina < 5 mg/Kg Digossina < 0,04 mg/Kg  Triciclici antidepressivi < 3 mg/Kg* Quantità ingerite al di sotto delle quali inizialmente non sonomai stati rilevati sintomi
  • 5. PRINCIPI ATTIVI, CATEGORIA COMMERCIALE DELLE SOSTANZE E PIANTE PERICOLOSE
  • 6. PRINCIPI ATTIVI, CATEGORIA COMMERCIALE DELLE SOSTANZE E PIANTE PERICOLOSE
  • 7. PRINCIPI ATTIVI, CATEGORIA COMMERCIALE DELLE SOSTANZE E PIANTE PERICOLOSE antiacidi
  • 8. PRINCIPI ATTIVI, CATEGORIA COMMERCIALE DELLE SOSTANZE E PIANTE PERICOLOSE

Related Documents