TERRITORI - CATEGORIE ...
of 1

LIBERALIZZAZIONI COMMERCIO

Published on: Mar 3, 2016
Source: www.slideshare.net


Transcripts - LIBERALIZZAZIONI COMMERCIO

  • 1. TERRITORI - CATEGORIE 1 marzo 2012 8 LIBERALIZZAZIONICOMMERCIO tanza della imminente manifestazione europea. ”Questa adesione - evi- denziaRaineri-èl’occa- sione per ribadire la no-4 MARZO MOBILITAZIONE EUROPEA stra ferma contrarietà ad unprovvedimento checi riporta indietro nel tem- po”. Infine ”auspichia- moin un positivoriscon- trodell’AnciedellaCon-D al 2 gennaio 2012 icommercianti, i titolari ni scorsi hanno sollecita- to il senatore Cursi, pre- sidentedellacommissio- cremento dei livelli di ir- regolarità che già si ri- scontranoneisettoriinte- zione nazionale dei co- muniitalianieconlacon- ferenza delle Regioni e manifestato la forte pre- occupazione sulla conflittualità generata ziario, della distribuzio- ne e dei servizi, del turi- smoedelladistribuzione ferenza delle Regioni - haconcluso Raineri-perdi pubblici esercizi ed in ne Industria, Commer- ressatidalprovvedimen- delle Provincie Autono- dalla deregulation sugli cooperativa hanno affi- tentarediricondurreladi-genere di locali di som- cio e Turismo del Sena- to. Motivazioni che han- me. orari ribadisce ancora il dato le materie attinenti scussione nell’alveo pri-ministrazione di cibo e to, ad ascoltare la voce noindottoletre confede- ”La Fisascat - ha sottoli- ruolo della contrattazio- ilmercatodellavoroatti- mario della concertazio-bevande,possonodefini- del sindacato sui disagi razioni a chiedere anche neato Pierangelo Raine- ne decentrata alla quale, nenti le aperture in dero- ne e della contrattazionere in piena libertà gli ora- che graveranno esclusi- lariaperturadelconfron- ri, segretario generale tra le altre materie, pro- ga, l’organizzazione e decentrata”.ri di apertura giornalieri, vamente sulle famiglie e toavvenutolo scorso an- della categoria - che già prio i recenti rinnovi dei l’orario”. Inoltre la Fisa-senzaobbligodirispetta- sui possibili rischi di in- no con l’Anci, l’associa- in diverse occasioni ha contrattinazionalidelter- scat sottolinea l’impor- Paola Mele•re la chiusura settimana-le o il riposo domenicalee festivo e le previsionicontrattuali in materia,suffragati anche dalle re-centi sentenze dei Tar, itribunali amministrativiregionali, che stanno ac-cogliendo le istanze del-la grande distribuzioneorganizzatacontroirego-lamenticomunalisullali-mitazionedelleaperture.Sono questi i primi effet-tidelprovvedimentosul-la liberalizzazione degliorari degli esercizi com-merciali varato dal Go-vernoinnome dellalibe-ra concorrenza e della ri- PO I HApresa dei consumi e del EM CH NO T Rmercato, norma che, di PE SOG 9542fatto, sta provocando la BI € 0,progressiva deregula- 0tion del rapporto di lavo-ro degli oltre 3 milioni diaddetti del commercio, 00coinvolti in misura cre-scente dall’allungamen-todegliorariedalladere-gulation sulle aperturedomenicali e festive finoallo scorso anno limitataesclusivamentealleloca-lità turistiche ed alle cittàd’arte.Per i sindacati di catego-riaFisascatCisl,FilcamsCgil e Uiltucs Uil la nor-manon avrà gliauspicatieffetti sulla ripresa deiconsumi,delpiledell’oc-cupazione né tantomen-to sulla diminuzione deicosti di beni e servizi,piuttosto avrà pesanti ri-percussioni sulla qualitàdella vita dei lavoratoricoinvolti. Numerose leiniziative di mobilitazio-negià intraprese alivelloterritoriale per contrasta-reunprovvedimentochesembrerebbe fare il gio- MARILENA, 31 A N NELLA PRIMA D NI, C O M M E S S A , CHE FA VOLONco della grande distribu-zione organizzata. La OMENICA LIBER T A DAI TURNI LA ARIATOprotesta sarà rinvigoritaconl’adesione alla Gior-nataEuropeaperleDo-meniche Libere dal La-voroindettadall’Europe- VORATIVIan Sunday Alliance, ilnetworkeuropeodeisin-dacati, delle organizza-zioni della società civilee delle comunità religio-se impegnate ad aumen-tare la consapevolezzadel valore unico dellaconciliazione dei tempidivitaedeitempidilavo-ro, programmata per ilprossimo 4 marzo. Nelnostro Paese è previstolo svolgimento a livelloterritoriale di presidi emanifestazionineiprinci-pali punti vendita italia-ni.Perplessità peraltro con-divise anche dai segreta-ri generali di Cgil, Cisl eUil, Susanna Camusso,RaffaeleBonannieLui-giAngeletticheneigior-

Related Documents