The Urban Observatory SPAZIO PUBBLICO URBANOCITTÀ SOCIALE E CITTÀ MATERIALE IL PROGETTO DI SUPERFICIE
Riflessioni teoriche First life, then spaces, then buildings – the other way around never works ...
Leggere la città contemporanea CITTÀ CITTÀ ...
Leggere la città contemporanea Progetti e Interventi: ...
SPAZI PUBBLICI URBANI AZC CONTEMP...
Superfici-uomo-ambiente El Matadero Madrid ...
Superfici-uomo-ambiente Ugo La Pietra
Superfici-uomo-ambiente Le Corbusier Allan Wexler
Architettura a volume zero[…] il mio punto di vista concettualeè emerso dall’osservazione chele superfici delle pareti, il...
Sol Le Witt
Sol Le Witt
Jorge Oteiza
Superfici urbaneSUOLO FRAMES RIPARI URBAN ACTIVATORS ( ...
SUOLO […] l’aver trascurato il progetto di suolo nella seconda metà del ventesimosecolo è causa non second...
Bodies in urban spacesWilli Dorner + Lisa Rastl
Empty Lots ChicagoChad Gerth
Sourrounded islands Miami, Florida Christo
50m squared of public space Praga Epos257
Archiculture Land-i
Aakash Nihalani
Turku Career Path Candy Chang
SpielplatzDemocratie Creative
Football field at Sharjah Museum Square Maider Lopez
Basketball court, Monaco Inges Idee
Stadtlounge Sangallo, SvizzeraPipilotti Rist+Martinez Arkitekten
La ville molleBourges, Francia Studio RAUM
Plaza del Torico, Teruel, Spagna B720Fermin Vazquez Arquitectos
Onskebronn Berlino
Transfinite New YorkRyjoi Ikeda
Crown Fountain,Millenium Park, Chicago Jaume Plensa
Schowburgplein Rotterdam West8
Miroir d’eauBordeaux, Francia
Square depressionMuenster, Germania Bruce Nauman
Piazza del Campo Siena
Place de Beauborg Parigi Piano + Rogers
El Matadero Madrid El Tono
MontrealNIPPaysage
Topotek1
Sensational gardenNabito Architects and partners
MiradorMadridMVRDV
Courthouse and public square Sankt Poelten, AustriaKronhaun Kinzelbach Architekten
Sergels Torg Stoccolma
Mercat de la salut square, Badalona, Spagna Vora Arquitectura
Plaza del desiertoBarakado, Spagna Eduardo Arroyo
Piazza Fontana Rozzano (MI) Labics
Place au changementSaint-Etienne, Francia Collectiv ETC
‘PASSAGE 56’Author: atelier d!architecture autogéréeLocation: Paris 20°, FrancePASSAGE 56 Paris ...
Open-air-libraryMagdeburg, Germania Karo Architekten
OasiCadore MilanoLaboratoriopermanente+Hannes Speer
Piazza a Torre di Mosto (VE) C&P Architetti
Piazza Victor Hugo Saint-Denis Franco Zagari
Banyoles_Spagna Mias architects
Tilla Durieux Park Berlino
Tempelhof Berlino
Port Public Space regeneration Tel Aviv Mylist Kassiv architects
Avenida Atlantica Rio de JaneiroRoberto Burle Marx
High Line New YorkDiller&Scofidio(+Renfro)
Public design Festival Milanoesterni + designers internazionali
I Park ArtLinguamara
Surfacedirected by TU+Varathit Uthaisri Parson School of design
FRAMES
ManhattanAakash Nihalani
Aleksey Bedny
Bodies in urban spacesWilli Dorner+Lisa Rastl
Before I dieCandy Chang
I wish this was Candy Chang
BLU
Dan Bergeron aka Fauxreel
Parigi JR
ColoniaMentalgassi
El tono
anamorfosiFelice Varini
Jan Vormann
TXTbomber
SMSlingshotMedia Facades Festival VRURBAN
Media Facades Festival Europe
Transfinite New YorkRyjoi Ikeda
Anwohnerpark Colonia OSA
Banksy
Green Windows Losanna, SvizzeraCasanova+Hernandez Architects
Point of View OSA
On the way to the sea IsraeleDerman Verbakel achitecture
Wooster collective
RIPARI
The longest bench Studio Wave
Placa dels paisos catalans Barcellona Viaplana-Piñon
Palace of May Seoul, Corea del SudUnSangDong Architects
Parque do Ibirapuera Rio de Janeiro Niemeyer
Public CampingPublic Design Festival 2011 Milano esterni
URBANACTIVATORS
Two Too Large Tables New York Allan Wexler
Giardiningiro Torino
ChairsharingSnark_space making
Urban Activators Barcellona FAD
Urban cursorSebastian Campion
Urban activator RotterdamAtelier Kempe Thill
Stiftung Freizeit Berlino
Kuechenmonument Berlino Raumlabor
The Urban Observatory Milano Placemaking
[...] Ciò che lascia stupiti ed interdettiin molte città europee del XX secolo èsoprattutto l’assenza di un’esperienzasign...
Milano PlacemakingArea urbana di interesse CAIROLI ...
Milano Placemaking4 piazze contemporanee CAIROLI ...
Piazzetta.Luogo di transito senza identità.
Piazzetta.Luogo di transito senza identità. [...] il paesaggio urbano si popola di ...
4 piazze contemporaneePiazzetta Cadorna Cairoli
4 piazze contemporaneePiazzettaInquadramento Cadorna Cairoli ...
4 piazze contemporaneePiazzettaStato di fatto_piazza materiale
4 piazze contemporaneePiazzettaStato di fatto_piazza sociale
4 piazze contemporaneePiazzettaPrima analisi del sitoPercorsi, superfici esperibili,servizi, vegetazione,zone ombreggiate ...
POTENZIALITÀ CRITICITÀ ...
Vicolo S. Maria alla Porta.Scarto urbano dal secondo dopoguerra.
Vicolo S. Maria alla Porta.Scarto urbano dal secondo dopoguerra. I disastri sono fo...
4 piazze contemporaneeVicolo S.Maria alla Porta Meravigli Affari
4 piazze contemporaneeVicolo S.Maria alla PortaInquadramento Meravigli Affari ...
4 piazze contemporaneeVicolo S.Maria alla PortaStato di fatto_piazza materiale
4 piazze contemporaneeVicolo S.Maria alla PortaStato di fatto_piazza sociale
4 piazze contemporaneeVicolo S.Maria alla PortaPrima analisi del sitoPercorsi, superfici esperibili,servizi, vegetazione, ...
POTENZIALITÀ CRITICITÀ CHIESA DI ...
Piazza Borromeo.Dissolvimento della vita sociale urbana
Piazza Borromeo.Dissolvimento della vita sociale urbana Un buon disegno della pia...
4 piazze contemporaneePiazza Borromeo Maurilio Affari
4 piazze contemporaneePiazza BorromeoInquadramento Maurilio Affari ...
4 piazze contemporaneePiazza BorromeoStato di fatto_piazza materiale
4 piazze contemporaneePiazza BorromeoStato di fatto_piazza sociale
4 piazze contemporaneePiazza BorromeoPrima analisi del sito area...
POTENZIALITÀ PALAZZO ...
Piazza Mentana.600 mq di dominio dell’automobile.
Piazza Mentana.600 mq di dominio dell’automobile. La piazza è ancora il luogo per ...
4 piazze contemporaneePiazza Mentana Santa Marta Torino
4 piazze contemporaneePiazza Mentana Santa Marta Torino ...
4 piazze contemporaneePiazza MentanaStato di fatto_piazza materiale
4 piazze contemporaneePiazza MentanaStato di fatto_piazza sociale
4 piazze contemporaneePiazza MentanaPrima analisi del sito ...
POTENZIALITÀ CRITICITÀ ...
The Urban Observatory grazie! Evelyn Leveghi
Naba the urban observatory 11.01.2012_low
Naba the urban observatory 11.01.2012_low
Naba the urban observatory 11.01.2012_low
Naba the urban observatory 11.01.2012_low
Naba the urban observatory 11.01.2012_low
Naba the urban observatory 11.01.2012_low
of 141

Naba the urban observatory 11.01.2012_low

Published on: Mar 3, 2016
Source: www.slideshare.net


Transcripts - Naba the urban observatory 11.01.2012_low

  • 1. The Urban Observatory SPAZIO PUBBLICO URBANOCITTÀ SOCIALE E CITTÀ MATERIALE IL PROGETTO DI SUPERFICIE
  • 2. Riflessioni teoriche First life, then spaces, then buildings – the other way around never works Jan Gehl CITTÀ Sistema materiale Sistema socialeCITTÀ MATERIALE CITTÀ SOCIALE SPAZI URBANI COLLETTIVI QUALITÀ DELLA VITA URBANA [dibattito]
  • 3. Leggere la città contemporanea CITTÀ CITTÀ MATERIALE SOCIALE Ezio Manzini Georg Simmel LUOGHI PERSONE VOLUMI RELAZIONI ARCHITETTURA VITA COLLETTIVA Habermas, Arendt, Bauman Richard Sennet Lo spazio pubblico è un luogo fisico Luogo pubblico (o virtuale) caratterizzato da un // uso sociale collettivo ove chiunque ha Luogo aperto al pubblico // SPAZI PUBBLICI il diritto di circolare o dialogare. È lo spazio della comunità o della collettività che in quanto tale si distingue dallo Luogo esposto pubblico spazio privato riservato alla vita personale, intima, familiare. SOCIOLOGIA URBANISTICA PSICOLOGIA AMBIENTALE ARCHITETTURA ANTROPOLOGIA Donald Canter TESSUTO URBANO SOCIETÀ DI INDIVIDUI Norbert Elias assente // fortemente eterogeneo socialità // solitudineBernardo Secchi DESIGN MIXITÉ ricerca di coesistenza sociale. Produrre sviluppo e coesione nel contesto urbano FORZA PLURIDISCIPLINARE Tavola comune tra discipline attinenti CONNESSIONE a campi diversi ed a scale di progetto SOVRAPPOSIZIONE differenti. Grandi potenzialità da un MESCOLANZA Massimo Bricocoli rapporto sinergico. Paola Savoldi
  • 4. Leggere la città contemporanea Progetti e Interventi: INTERSTIZIALE DESIGN Modalità SPECIFICO, NON SERIALE Strumenti PUBLIC ART LOCALE (SITE-SPECIFIC) ARCHITETTURA (Architettura Zero Cubatura) ALLESTIMENTO PERVASIVO SPAZIO PUBBLICO CONTEMPORANEO ARCHITETTURA A VOLUME ZERO (AZC) INTERSTIZIALE MINUTO “PLANNING FOR PEOPLE”SPECCHIO DELLA COMPLESSITÀ DELLA SOCIETÀ TRASFORMAZIONE DELL’ESISTENTE (la società che in essa vive, > COSTRUIRE LA CITTÀ NELLA CITTÀ si ritrova, si rappresenta) RICONOSCERE I LUOGHI ANONIMI MA POTENZIALI > ATTRIBUZIONE DI UNA NUOVA IDENTITÀ PICCOLI E GRANDI INTERVENTI > INNESCARE FORME DI APPROPRIAZIONE DELLO SPAZIO APERTO TRASFORMARE LO SFONDO DELLA CITTÀ OPERANDO SUL GRADO ZERO > LAVORARE SU TUTTO CIÒ CHE È STATO LASCIATO LIBERO > RUOLO ATTIVO DELLO SFONDO DELLA CITTÀ: non più negativo del costruito ma ESSO STESSO PROTAGONISTA DELLO URBAN LANDSCAPE NUOVA DIMENSIONE IMMATERIALE > GENERARE NUOVI LUOGHI E NUOVI CONTESTI
  • 5. SPAZI PUBBLICI URBANI AZC CONTEMPORANEI ARCHITETTURA A VOLUME ZERO strategie progettualiAldo Aymonino James Wines PROGETTO PLAYGROUDS Maria Claudia Clemente DI SUPERFICIE Pausa Urbana Funzionali Aldo Bonomi SUPERFICI ESPERIBILI Gioco Materiche Divertimento Confortevoli esperienza + esperimento spazi liberi Svago Aldo Van Eyck (libertà spaziale e civile) Kevin A. Lynch Paolo Inghilleri VITA COLLETTIVA LUOGHI DI CO-ESISTENZA COMMON GOODS Jan Gehl
  • 6. Superfici-uomo-ambiente El Matadero Madrid El Tono
  • 7. Superfici-uomo-ambiente Ugo La Pietra
  • 8. Superfici-uomo-ambiente Le Corbusier Allan Wexler
  • 9. Architettura a volume zero[…] il mio punto di vista concettualeè emerso dall’osservazione chele superfici delle pareti, il paesaggio egli spazi pubblici possono assimilaree rispecchiare un’ampia gamma dimessaggi subliminali già presenti nellamente delle persone come reazioneall’ambiente costruito.James Wines“Architettura a zero cubatura”Alcune note su un nuovo fondamento criticoin Aldo Aymonino, Valerio Paolo MoscoSpazi pubblici contemporanei. Architettura a volume zeroSkira, Milano 2006-2008
  • 10. Sol Le Witt
  • 11. Sol Le Witt
  • 12. Jorge Oteiza
  • 13. Superfici urbaneSUOLO FRAMES RIPARI URBAN ACTIVATORS ( CIELO (
  • 14. SUOLO […] l’aver trascurato il progetto di suolo nella seconda metà del ventesimosecolo è causa non secondaria della povertà semantica della città contemporanea, che ha come conseguenza modi d’uso dello spaziourbano e del territorio sempre più riduttivi e una sempre minor attrattività della città consolidata rispetto alle altreforme insediative quali quelle rappresentate dalla città diffusa. Bernardo Secchi Progetto di suolo 2 in Aldo Aymonino, Valerio Paolo Mosco Spazi pubblici contemporanei. Architettura a volume zero Skira, Milano 2006-2008
  • 15. Bodies in urban spacesWilli Dorner + Lisa Rastl
  • 16. Empty Lots ChicagoChad Gerth
  • 17. Sourrounded islands Miami, Florida Christo
  • 18. 50m squared of public space Praga Epos257
  • 19. Archiculture Land-i
  • 20. Aakash Nihalani
  • 21. Turku Career Path Candy Chang
  • 22. SpielplatzDemocratie Creative
  • 23. Football field at Sharjah Museum Square Maider Lopez
  • 24. Basketball court, Monaco Inges Idee
  • 25. Stadtlounge Sangallo, SvizzeraPipilotti Rist+Martinez Arkitekten
  • 26. La ville molleBourges, Francia Studio RAUM
  • 27. Plaza del Torico, Teruel, Spagna B720Fermin Vazquez Arquitectos
  • 28. Onskebronn Berlino
  • 29. Transfinite New YorkRyjoi Ikeda
  • 30. Crown Fountain,Millenium Park, Chicago Jaume Plensa
  • 31. Schowburgplein Rotterdam West8
  • 32. Miroir d’eauBordeaux, Francia
  • 33. Square depressionMuenster, Germania Bruce Nauman
  • 34. Piazza del Campo Siena
  • 35. Place de Beauborg Parigi Piano + Rogers
  • 36. El Matadero Madrid El Tono
  • 37. MontrealNIPPaysage
  • 38. Topotek1
  • 39. Sensational gardenNabito Architects and partners
  • 40. MiradorMadridMVRDV
  • 41. Courthouse and public square Sankt Poelten, AustriaKronhaun Kinzelbach Architekten
  • 42. Sergels Torg Stoccolma
  • 43. Mercat de la salut square, Badalona, Spagna Vora Arquitectura
  • 44. Plaza del desiertoBarakado, Spagna Eduardo Arroyo
  • 45. Piazza Fontana Rozzano (MI) Labics
  • 46. Place au changementSaint-Etienne, Francia Collectiv ETC
  • 47. ‘PASSAGE 56’Author: atelier d!architecture autogéréeLocation: Paris 20°, FrancePASSAGE 56 Paris banlieue Montreuil areasThe !Passage 56" is located in a former passage wayin the core of a high-rise and medium-rise residentialarea in the 20th arrondissement of Paris. The neighbou-rhood, which is one of the densest in Europe, is situatedat proximity of the peripheral motorway, at the borderbetween the inner city of Paris and Montreuil, one of themulticultural suburbs in the East of Paris. Confrontedwith major social fractures, the area is subject to urbanOne of the most important public spaces of the area isspace has gradually degraded and lost many of its publicusages. The passage way situated at nb. 56 was blockedthan, the plot has been closed, being considered as un-constructible and therefore abandoned for many years.initiate uses for this empty space and construct a projectto be managed by local residents in relation with the corepedestrian area of the neighbourhood. Passage 56 2006 2009 Parigi 1 Atelier d’Architecture Autogérée
  • 48. Open-air-libraryMagdeburg, Germania Karo Architekten
  • 49. OasiCadore MilanoLaboratoriopermanente+Hannes Speer
  • 50. Piazza a Torre di Mosto (VE) C&P Architetti
  • 51. Piazza Victor Hugo Saint-Denis Franco Zagari
  • 52. Banyoles_Spagna Mias architects
  • 53. Tilla Durieux Park Berlino
  • 54. Tempelhof Berlino
  • 55. Port Public Space regeneration Tel Aviv Mylist Kassiv architects
  • 56. Avenida Atlantica Rio de JaneiroRoberto Burle Marx
  • 57. High Line New YorkDiller&Scofidio(+Renfro)
  • 58. Public design Festival Milanoesterni + designers internazionali
  • 59. I Park ArtLinguamara
  • 60. Surfacedirected by TU+Varathit Uthaisri Parson School of design
  • 61. FRAMES
  • 62. ManhattanAakash Nihalani
  • 63. Aleksey Bedny
  • 64. Bodies in urban spacesWilli Dorner+Lisa Rastl
  • 65. Before I dieCandy Chang
  • 66. I wish this was Candy Chang
  • 67. BLU
  • 68. Dan Bergeron aka Fauxreel
  • 69. Parigi JR
  • 70. ColoniaMentalgassi
  • 71. El tono
  • 72. anamorfosiFelice Varini
  • 73. Jan Vormann
  • 74. TXTbomber
  • 75. SMSlingshotMedia Facades Festival VRURBAN
  • 76. Media Facades Festival Europe
  • 77. Transfinite New YorkRyjoi Ikeda
  • 78. Anwohnerpark Colonia OSA
  • 79. Banksy
  • 80. Green Windows Losanna, SvizzeraCasanova+Hernandez Architects
  • 81. Point of View OSA
  • 82. On the way to the sea IsraeleDerman Verbakel achitecture
  • 83. Wooster collective
  • 84. RIPARI
  • 85. The longest bench Studio Wave
  • 86. Placa dels paisos catalans Barcellona Viaplana-Piñon
  • 87. Palace of May Seoul, Corea del SudUnSangDong Architects
  • 88. Parque do Ibirapuera Rio de Janeiro Niemeyer
  • 89. Public CampingPublic Design Festival 2011 Milano esterni
  • 90. URBANACTIVATORS
  • 91. Two Too Large Tables New York Allan Wexler
  • 92. Giardiningiro Torino
  • 93. ChairsharingSnark_space making
  • 94. Urban Activators Barcellona FAD
  • 95. Urban cursorSebastian Campion
  • 96. Urban activator RotterdamAtelier Kempe Thill
  • 97. Stiftung Freizeit Berlino
  • 98. Kuechenmonument Berlino Raumlabor
  • 99. The Urban Observatory Milano Placemaking
  • 100. [...] Ciò che lascia stupiti ed interdettiin molte città europee del XX secolo èsoprattutto l’assenza di un’esperienzasignificativa e sistematica dello spazioaperto [...] enormemente dilatatosi,esso sembra polverizzatosi in uninsieme episodico di frammenti tra lorocollegati da spazi privi di un chiarostatutoBernardo SecchiLa città del ventesimo secoloEditori Laterza, 2005
  • 101. Milano PlacemakingArea urbana di interesse CAIROLI CADORNA Centro storico antico. Impianto medievale (con tracce della Milano romana) resistito CURDUSIO nel tempo (nonostante i devastanti bombardamenti) Tessuto urbano compatto Sistema eterogeneo di strade maggiori DUOMO e vicoli con apertura di piazze di medie dimensioni, caratterizzate da funzioni e usi molto differenti Zona a destinazione mista residenziale- S.AMBROGIO commerciale adiacente al distretto della finanza. Connessione e contenimento tra i principali nodi della viabilità e del o r in commercio del centro milanese. To a vi Porzione urbana particolare per la sua compresenza di forti flussi della viabilità e comparti più protetti garanti della tranquillità urbana. = slow and fast
  • 102. Milano Placemaking4 piazze contemporanee CAIROLI CADORNA Piazzetta (via Porlezza - via Giulini) CURDUSIO Vicolo Santa Maria alla Porta Piazza Borromeo DUOMO Piazza Mentana S.AMBROGIO o r in To a vi
  • 103. Piazzetta.Luogo di transito senza identità.
  • 104. Piazzetta.Luogo di transito senza identità. [...] il paesaggio urbano si popola di scarti di spazio, wasteland, avanzi tra i frammenti della città diffusa o spazi abbandonati nei centri storici. Kevin Lynch Wastelands, 1990 Deperire. Rifiuti e spreco nella vita di uomini e città, trad.it. Cuen, Napoli 1992
  • 105. 4 piazze contemporaneePiazzetta Cadorna Cairoli
  • 106. 4 piazze contemporaneePiazzettaInquadramento Cadorna Cairoli CAIROLI FoCADORNA ro Bu on a parte via Da nt e CORDUSIO Teatro Dal Verme Palazzo della Borsa
  • 107. 4 piazze contemporaneePiazzettaStato di fatto_piazza materiale
  • 108. 4 piazze contemporaneePiazzettaStato di fatto_piazza sociale
  • 109. 4 piazze contemporaneePiazzettaPrima analisi del sitoPercorsi, superfici esperibili,servizi, vegetazione,zone ombreggiate basamento edificio altezza 50 cm ca (esperibile come seduta) via principale di percorrenza (pedonale) Cadorna - Duomo piccolo teatro all’aperto (di recente edificazione) stato: degrado, abbandono muro di separazione proprietà (pubblico-privato) stato: degrado, vegetazione spontanea (edera rampicante) tags (street art)
  • 110. POTENZIALITÀ CRITICITÀ Supporto verticale (illuminazione, proiezioni, ecc) CHIESA ORTODOSSA RUSSA MURO DI SEPARAZIONE TEATRO “CASA DIMEZZATA” BASAMENTO PROPRIETÀ ALL’APERTO EDIFICIO ISTATTEATRO ALL’APERTO MURO FRONTE TEATRO CHIESA ORTODOSSA “CASA DIMEZZATA” EDIFICIO ISTAT Struttura con conformazione spaziale Se oggetto di qualifica Edificio religioso frequentato da un Ex abitazione. Lo sventramento del Il basamento dell’edificio si presta,che invita ad un uso performativo o di può prestarsi bene come superficie di buon numero di persone di origine volume architettonico ed il taglio oriz- grazie alla sua altezza (50 cm circa) esemplice incontro sociale. pubblica proiezione o come quinta per russa. La domenica mattina “animano” la zontale del muro esterno hanno regalato direzionalità (rivolto verso il teatro)ad l’uso performativo del teatro; piazzetta. alla piazza più luce e una percezione più essere anch’essa una seduta pubblica Preziosissima seduta pubblica raccolta ampia dello spazio. lineare.che si presta alla pausa urbana. può diventare un vero e curato muro Lo spazio interno è talmente minimo vegetale, una sorta di giardino verticale da obbligare numerosi fedeli a rimanere Le due facciate verso la piazza si pos- Spazio di ritrovo (comunità russa) lineare. fuori, in piedi, senza sentire né vedere un sono prestare come superfici esperibili gran che della celebrazione. per eventuali eventi o spettacoli. Stato di degrado ed abbandono. Necessità di un intervento di qualificaMateriali di ridotto comfort ambientale e cura periodica. Spazio attualmente usato come par-(freddo cemento armato). cheggio privato.
  • 111. Vicolo S. Maria alla Porta.Scarto urbano dal secondo dopoguerra.
  • 112. Vicolo S. Maria alla Porta.Scarto urbano dal secondo dopoguerra. I disastri sono fondamentalmente eventi terribili, tragici e dolorosi, e, quali che siano gli effetti collaterali e le opportunità positive che producono, non sono auspicabili. Ma allo stesso modo non dobbiamo ignorare quegli effetti collaterali solo perché nascono in un contesto di devastazione. I desideri e le opportunità che vengono risvegliati sono talmente potenti da splendere persino nella rovina, nella carneficina, nelle ceneri. Rebecca Solnit Un Paradiso all’Inferno, Fandango Libri, Roma 2009
  • 113. 4 piazze contemporaneeVicolo S.Maria alla Porta Meravigli Affari
  • 114. 4 piazze contemporaneeVicolo S.Maria alla PortaInquadramento Meravigli Affari li Corso Magenta via Meravig CORDUSIO Sito archeologico Palazzo Turati Palazzo Mezzanotte (resti del Palazzo Imperiale) (sede della Camera di (Borsa di Milano) Commercio di Milano)
  • 115. 4 piazze contemporaneeVicolo S.Maria alla PortaStato di fatto_piazza materiale
  • 116. 4 piazze contemporaneeVicolo S.Maria alla PortaStato di fatto_piazza sociale
  • 117. 4 piazze contemporaneeVicolo S.Maria alla PortaPrima analisi del sitoPercorsi, superfici esperibili,servizi, vegetazione, resti archeologici dellazone ombreggiate cappella della Madonna del Grembiule distruzione bellica (1943) stato: alto livello di degrado percorsi principali dei pedoni nella piazza (solo attraversamento, nessuno vi sosta) accesso allo stabile del ampio spazio aperto in gruppo Reale Mutua terra battuta, Assicurazioni, non pavimentato, unico grande afflusso di con vegetazione spontanea persone alla piazza stato: degrado (impiegati dell’azienda) > progetto di riqualificazio- ne previsto da Italia Nostra e Reale Immobili
  • 118. POTENZIALITÀ CRITICITÀ CHIESA DI CAMERA DI COMMERCIO SANTA MARIA DI MILANO ALLA PORTA ufficio relazioni con il pubblico REALE MUTUA ASSICURAZIONI RESTI A CIELO APERTO DELLA CAPPELLA BOMBARDATA AREA PUBBLICA, “PANETTONI” PIAZZA IN TERRA BATTUTA (dissuasori di sosta e traffico)RUDERI DELLA CAPPELLA CHIESA STABILE REALE MUTUA VICOLO / PIAZZA “PANETTONI”Sito archeologico: preziosa nicchia antica Edificio religioso risalente al 1652, costrui- Edificio di grande valore archiettonico pro- L’evento bellico colpì comportò la distru- elementi d’attrezzatura urbana (pro-facente parte della cappella andata di- to durante la dominazione spagnola. Pro- gettato nel ‘58 da Luigi Caccia Dominioni. zione della cappella ma allo stesso tempo gettati dal designer e artista Enzo Mari).strutta durante i bombardamenti del 1943. gettato dal Borromini e dall’arch. Richini ampliò questo interstizio urbano trasfor- Essi mantengono e proteggono lo spazio La compagnia assicurativa proprietaria mandolo da vicolo a piazza. libero, delineando un’area pedonale. Essi Podio (lastricato dell’ex cappella) af- La compagnia assicurativa proprietaria dello stabile si è impegnata, in collabo- sono spesso utilizzati come seduta difacciato sulla piazza. adatto ad ospitare dello stabile si è impegnata, in collabo- razione con Italia Nostra, ad avviare dei Ampio spazio aperto protetto su 3 sosta breve.sessioni di musica dal vivo o altri generi di razione con Italia Nostra, ad avviare dei lavori di riqualificazione della piazza e dei fronti, con aree ombreggiate in ogni partespettacolo lavori di riqualificazione della piazza e resti della cappella. del giorno. Vicinanza a numerosi poli di Numerosi a causa dell’invasione conti- valorizzazione dei resti della cappella. interesse storico (oltre al distretto della nua dello spazio da parte di auto e moto. Alto livello di degrado e abbandono. finanza milanese)Nessuna cura del sito archeologico. Statodi conservazione dei resti di compromessa Necessità di sistemazione della piazza aintegrità. livello di suolo (ricomposizione dei disli- velli) e di attrezzatura urbana.
  • 119. Piazza Borromeo.Dissolvimento della vita sociale urbana
  • 120. Piazza Borromeo.Dissolvimento della vita sociale urbana Un buon disegno della piazza deve favorire una molteplicità di usi e di funzioni. Occorre averne consapevolezza, perché spesso si assiste ad arredi invasivi che impediscono una fruizione libera e multiforme dello spazio: sedersi, comunicare, incontrarsi, ma anche assistere ad eventi, spettacoli, manifestazioni. L’esclusione del traffico automobilistico di attraversamento o di sosta, ed in ogni caso la sua compatibilizzazione con gli usi pedonali, è dunque la prima fra le buone pratiche da attuare, sia che si debba operare su piazze che già esistono, sia che ne debbano concepire di nuove. Franco Mancuso Piazze e spazi pubblici nelle città europee. I luoghi nei quali si ritrova e riafferma l’identità sociale della comunità
  • 121. 4 piazze contemporaneePiazza Borromeo Maurilio Affari
  • 122. 4 piazze contemporaneePiazza BorromeoInquadramento Maurilio Affari Piazza Affari DUOMO o rin To via Palazzo Borromeo Pinacoteca Ambrosiana
  • 123. 4 piazze contemporaneePiazza BorromeoStato di fatto_piazza materiale
  • 124. 4 piazze contemporaneePiazza BorromeoStato di fatto_piazza sociale
  • 125. 4 piazze contemporaneePiazza BorromeoPrima analisi del sito area privatizzata e sfruttata come parcheggio dalla Regione Ecclesiastica LombardiaPercorsi, superfici esperibili,servizi, vegetazione,zone ombreggiate percorsi principali dei pedoni nella piazza (attraversamento e sosta in corrispondenza di livelli rialzati e zone d’oombra) cancello automatizzato per accesso veicoli ai soli autorizzati della Regione Ecclesiastica Lombardia livelli sopraelevati piantumati edificati per la realizzazione del parcheggio seminterrato >usati come seduta pubblica lineare, zone di sosta (sulle fasce più esterne) accesso (veicoli) al parcheggio seminterrato grande afflusso di auto, inquinamento visivo, deturpamento del paesaggio
  • 126. POTENZIALITÀ PALAZZO REGIONE CRITICITÀ BORROMEO ECCLESIASTICA LOMBARDA LIVELLI PIANTUMATI COPERTURA PARCHEGGIO SCALE D’ACCESSO AL PARCHEGGIO SEMINTERRATO PODIO PIAZZA SEMI-PRIVATIZZATA intrusione brutale nella piazzaPIAZZA PEDONALE DISLIVELLI PARCHEGGIO PODIO CHIESA PALAZZO BORROMEOAmpia area urbana pedonale, curata Superfici a prato esperibili come Prima sopraelevazione sul livello di Si tratta di una delle chiese più anti- Palazzo del ‘600 della famiglia fio-nei materiali e nel disegno della pavi- aree di sosta. calpestio. che di Milano (9° secolo) poco nota rentina dei Borromeo. Rivolto versomentazione. Scalinata esperibile anch’essa come nonostante la sua centralità ed il la piazza, esso dialoga frontalmente L’altezza dei livelli sopraelevati (50 seduta lineare, soprattutto in caso di legame con i Borromeo. Nel tempo con la chiesa, anche grazie alla pro- Spazio a vocazione evenemenzia- cm circa) consente di sedersi e sosta- evento o performance nella piazza. ha subito numerosi trasformazioni. spettiva suggerita dal disegno dellale: si presta molto bene ad ospitare re sui bordi > seànce en longueur pavimentazione.performance artistiche ed eventi. (Possibile aumento di comfort di Area occupata nei giorni feriali La chiesa gode sul fronte, verso laPotenziale spazio ludico. queste) come parcheggio di numerose moto piazza, di un intimo spazio porticato, Nel passato la famiglia Borromeo Vi sono delle parti ombreggiate gra- e scooter. una sorta di piccolo pronao con 4 animava la piazza tramite l’organizza- Piazza semi-privatizzata dalla Re- zie ad alberi e cespugli, seppur di colonne. zione di tornei, giochi ed eventi.gione Ecclesiastica Lombardia (edifi- modestissime dimensioni. auspicabile ripresa di questa tradi-cio storico a sinistra della chiesa); zione.conseguente occupazione dell’area Necessità di un intervento di quali-da parte di auto e moto; dispositivo fica e cura periodica.automatico di accesso integrato nei Vegetazione modesta e non curata.dissuasori di sosta e traffico(su via Borromei).
  • 127. Piazza Mentana.600 mq di dominio dell’automobile.
  • 128. Piazza Mentana.600 mq di dominio dell’automobile. La piazza è ancora il luogo per eccellenza dei cittadini, e dunque è con loro che la si dovrà concepire: ove ancora non esiste, occorre decidere come sarà fatta, o dove già c’è, occorre decidere come adeguarla alle esigenze dell’oggi. Nel futuro altre esigenze ne cambieranno sicuramente ruolo e identità: ma essa avrà materialmente trattenuto, nel succedersi delle generazioni, l’impronta condivisa di quanti hanno partecipato alla sua concezione. Franco Mancuso Piazze e spazi pubblici nelle città europee. I luoghi nei quali si ritrova e riafferma l’identità sociale della comunità
  • 129. 4 piazze contemporaneePiazza Mentana Santa Marta Torino
  • 130. 4 piazze contemporaneePiazza Mentana Santa Marta Torino o in Tor via orino via T Università cattolica Polo scolastico Circuito Cinema Borghetto Qualità Milano
  • 131. 4 piazze contemporaneePiazza MentanaStato di fatto_piazza materiale
  • 132. 4 piazze contemporaneePiazza MentanaStato di fatto_piazza sociale
  • 133. 4 piazze contemporaneePiazza MentanaPrima analisi del sito da piazza a parcheggioPercorsi, superfici esperibili, una volta era una piazza pedonaleservizi, vegetazione, molto frequentata da bambini (e non solo)zone ombreggiate ora oltre 590 metri quadrati sono occupati da una distesa di auto in sosta ( a pagamento) zone ombreggiate la piazza gode di numerosi arbusti ad alto fusto che garantiscono zone d’ombre a qualsiasi ora del giorno e una qualità dell’aria migliore area protetta da barriere stato di abbandono nessuna cura vegetazione spontanea gradinata a 4 affacci basamento della statua della vittoria dedicata ai caduti di Mentana. > Superfici possibilmente esperibili ma ora di vietato accesso (il monumento è recintato) Bike-MI Servizi urbani servizio di bike sharing, Fontanella di acqua pubblica noleggio bicilette del (potabile), Comune Telefoni pubblici (a cabina)
  • 134. POTENZIALITÀ CRITICITÀ SOCIETÀ D’INCORAGGIAMENTO ARTI E MESTIERI POLO SCOLASTICO MONUMENTO AI CADUTI DI FONTANELLA CHIOSCO CABINE MENTANA PUBBLICA BAR TELEFONICHE NOLEGGIO BICI “BIKE-MI”PIAZZA - PARCHEGGIO MONUMENTO S.I.A.M. POLO SCOLASTICO VEGETAZIONE E SERVIZI Prezioso spazio aperto ritagliato nel Questo elemento architettonico fa da Società d’incoraggiamento d’arti e mestie- Studenti (e genitori) e insegnanti avreb- Grande ricchezza di alberi ad alto fusto.fitto tessuto urbano del centro. Luogo di fulcro della piazza. Unico elemento di ri. Formazione professionale politecnica. bero la gran fortuna di avere a disposizio- Questi proteggono la piazza verso viasosta urbana (psico-fisica) al servizio degli riconoscibilità. ne, a fianco della scuola, una vasto spazio Morigi e via Santa Marta.abitanti della zona e city-users. Possibilità di attivazione della piazza libero per giocare, chiacchierare, mangiare, La chioma folta e l’altezza del fusto garan- Il suo basamento, a gradinata, sviluppa- tramite il coinvolgimento dell’attività della incontarsi (prima e dopo le lezioni). tiscono sia zone d’ombre in ogni parte del Destinazione d’uso: to sui 4 fronti, può essere reso funzionale struttura accademica. giorno, che protezione visiva dagli edificiuna volta era una piazza pedonale molto al fine della sosta urbana. una seduta Il complesso scolastico che sorge a residenziali adiacenti.frequentata da bambini (e non solo), ora lineare a livelli. fianco della piazza conta numerossimioltre 590 metri quadrati sono occupati da studenti (di fasce d’età molto diverse) ed è La piazza conta alcuni piccoli serviziuna distesa di auto in sosta (parcheggio a Stato di abbandono, vegetazione spon- privo di ampi spazi aperti ricreativi (se non pubblici urbani: stazione noleggio bicipagamento). tanea ed occlusione dell’area del monu- le misere e brulle corti interne dell’edifi- comunali Bike-Mi, una fontanella e duee mento tramite una barriera di protezione cio). cabine telefoniche. Auspicabile migliora- Nessun panchina o elemento di seduta (contro il vandalismo) mento e potenziamento di questi e altrie riposo. servizi.
  • 135. The Urban Observatory grazie! Evelyn Leveghi

Related Documents