GIANCARLO BUONOFIGLIO
DECALOGO
Ad uso di chi proprio
non può fare a meno di
vivere
*** 2013 ***
Che serve all’uomo conquistare il
mondo se perde la sua anima?
Conquistare
il
mondo,
perdere
l’anima!... Ho fatto di m...
Nota introduttiva
Un libro di aforismi è sempre una sfida. E' fatto di niente,
comunque di poco. Un libro di aforismi non ...
of 3

Preview: Decalogo ad uso di chi proprio...

Published on: Mar 4, 2016
Published in: Education      
Source: www.slideshare.net


Transcripts - Preview: Decalogo ad uso di chi proprio...

  • 1. GIANCARLO BUONOFIGLIO DECALOGO Ad uso di chi proprio non può fare a meno di vivere *** 2013 ***
  • 2. Che serve all’uomo conquistare il mondo se perde la sua anima? Conquistare il mondo, perdere l’anima!... Ho fatto di meglio: ho perso l’uno e l’altra. E. M. Cioran
  • 3. Nota introduttiva Un libro di aforismi è sempre una sfida. E' fatto di niente, comunque di poco. Un libro di aforismi non si legge per quello che è ma per quello che avrebbe potuto essere; si legge tra le righe, tra le allusioni, persino tra i caratteri. Un libro di aforismi è il nulla, un non libro fatto di non pensiero, scritto da un non autore per un non lettore. Un libro di aforismi è come la vita: una semplice allusione, un accenno, un lampo. Ma anche la malinconia di non averla vissuta la vita, non comunque nella sua interezza. Un libro di aforismi è la rinuncia al pensiero, alla vita, alla stessa identità. Ma forse più che la rinuncia è la tragica accettazione del pensiero, della vita, dell'identità. Per quello che sono semplicemente. Un libro di aforismi lascia l'amaro in bocca, come in bocca l'amaro lo lascia tutto quello che non soddisfa, che sfugge, che non si capisce. Per questo si scrivono i libri con gli aforismi, per questo la gente li legge. Del resto non si può fallire quando viene chiamato in causa il lettore, non si può fallire quando, come in un libro di aforismi, è il lettore stesso a dover far quadrare, a pensare, a costruire un pensiero su quello che non è ancora pensiero, che non sarà mai filosofia. Un libro di aforismi non è scritto dall'autore, ma dai lettori. Dagli altri. Come la vita, appunto. Una partita a scacchi col il mondo, tra quello che vorresti essere e ciò che il mondo impone. Una sfida. Ma forse anche una vendetta. G. Buonofiglio