LA QUALITÀ
DEL PRODOTTO
NEI TEST COMPARATIVI SI
POSIZIONA OLTRE IL 10° POSTO
Per noi è fondamentale definire i Fattori Critici di
Successo, cioè i parametri che determinano il giudizio
di elevata qua...
PRESTAZIONE
ASPETTATIVE
IL RAPPORTO TRA PRESTAZIONE E ASPETTATIVE È IL VALORE
CHE DOBBIAMO TENERE PRESENTE SE VOGLIAMO AVE...
CRITERIO
  DEFINIZIONE
  ES.
 (servizio
 di
 traghe;amento
 
passeggeri
 e
 autoveicoli)
 
1.
 EFFICAC...
Quelli che avete visto sono solo esempi: il nostro impegno - in
funzione della nostra attività - deve essere quello di dec...
TROVERAI TUTTI GLI APPROFONDIMENTI SU
www.marketingevendite.it
PUNTI DI ATTENZIONE:
1)-­‐
 Par(amo
 sempre
 dal
 m...
of 7

La qualità dell'offerta

Come fare percepire qualità al cliente
Published on: Mar 4, 2016
Published in: Marketing      
Source: www.slideshare.net


Transcripts - La qualità dell'offerta

  • 1. LA QUALITÀ DEL PRODOTTO
  • 2. NEI TEST COMPARATIVI SI POSIZIONA OLTRE IL 10° POSTO
  • 3. Per noi è fondamentale definire i Fattori Critici di Successo, cioè i parametri che determinano il giudizio di elevata qualità per il nostro target IN ALTRI TERMINI DOBBIAMO CONCENTRARCI SULLA PERCEZIONE DI QUALITÀ SCORDIAMOCI IL PRINCIPIO DI “QUALITÀ ASSOLUTA” E DEFINIAMO QUALI PARADIGMI DI VALORE CONSIDERANO I NOSTRI CLIENTI PER DECIDERE CIÒ CHE PER LORO È MIGLIORE
  • 4. PRESTAZIONE ASPETTATIVE IL RAPPORTO TRA PRESTAZIONE E ASPETTATIVE È IL VALORE CHE DOBBIAMO TENERE PRESENTE SE VOGLIAMO AVERE RISCONTRO NEL MERCATO. QUESTO RISULTATO SI OTTIENE QUANDO IL RAPPORTO È MAGGIORE DI 1, CIOÈ TUTTE LE VOLTE CHE DIAMO PIÙ DI QUANTO IL CLIENTE SI ATTENDE. PER QUANTO RIGUARDA LE ASPETTATIVE ABBIAMO POCHI MARGINI DI MANOVRA PERCHÉ DIPENDONO IN LARGA PARTE DALLE ESPERIENZE PREGRESSE DEI CLIENTI DOBBIAMO QUINDI CONCENTRARCI SULLA PRESTAZIONE I NOSTRI CLIENTI VALUTANO LA PRESTAZIONE IN BASE AI 5 CRITERI ELENCATI NELLA PROSSIMA SLIDE
  • 5. CRITERIO   DEFINIZIONE   ES.  (servizio  di  traghe;amento   passeggeri  e  autoveicoli)   1.  EFFICACIA   Capacità  di  produrre  i   risultaF  desideraF   Essere  traghe;aF  nella  località   richiesta   2.  EFFICIENZA   Risultato  raggiunto  con  la   minore  quanFtà  possibile  di   cosF  (non  economici)       Tragi;o  percorso  in  un  tempo   relaFvamente  breve   3.  APPROPRIATEZZA   Adeguamento  alle   specifiche  necessità  del   target   Presenza  di  un  servizio  di  baby   siNng  per  i  genitori  con  figli  piccoli   4.  ACCETTABILITÀ   Coerenza  con  i  principi/ valori  del  cliente     Igiene  assoluta  all’interno  del   traghe;o   5.  ACCESSIBILITÀ   Disposizione  dei  servizi   idonea  a  favorirne  fruibilità   e  disponibilità   Possibilità  di  imbarcarsi  con  l’auto   senza  prenotazione  nel  2°  week   end  di  agosto
  • 6. Quelli che avete visto sono solo esempi: il nostro impegno - in funzione della nostra attività - deve essere quello di declinare correttamente i 5 parametri in prestazioni ed azioni che vengono percepite dai nostri clienti come caratteristiche fondamentali dell’offerta. Non crucciamoci se il prodotto/servizio non risponde ai crismi di “qualità assoluta”. Ciò non significa che la nostra offerta debba essere mediocre, ma che le persone hanno spesso bisogni che prescindono da questo paradigma di valore. Tutto questo ha un riflesso molto importante nel messaggio che invieremo al nostro mercato: sostenere che proponiamo “prodotti di qualità”, è una modalità comunicativa anacronistica e abusata, oltre ad essere totalmente priva di significato.
  • 7. TROVERAI TUTTI GLI APPROFONDIMENTI SU www.marketingevendite.it PUNTI DI ATTENZIONE: 1)-­‐  Par(amo  sempre  dal  mercato:  chi  ci  indica  (spesso   involontariamente)  i  bisogni  è  sempre  il  cliente   2)-­‐  I  Fa>ori  Cri(ci  di  Successo  variano  nel  tempo  e  nello  spazio  (ciò   che  era  fondamentale  ieri  non  lo  è  più  oggi  e  un  prodo>o  che   riscuote  successo  ad  Oslo  non  è  de>o  che  funzioni  a  Sea>le)   3)-­‐  Non  facciamo  promesse  che  non  possiamo  mantenere:  i  clien(   che  si  sentono  “presi  in  giro”  fanno  in  fre>a  a  diventare  ex-­‐clien(   Stefano  Dona*

Related Documents