“ Accademia d’ ‘o mmusc magnà “ Polipetti alla griglia monsù Tina by Aflo
La ricettina è semplice ed intuitiva per cui ci saranno poche indicazioni. Poniamo la graticola sul fuoco e spruzziamola d...
Procuriamoci dei polipetti di circa 200 gr per uno
Questi sono sinischi (non veraci) ma li ho visti prendere vivi in una mommarella-un sostitutivo della nassa-
Il nostro Giovanni ce li pulisce
Comunque è bene lavarli accuratamente
Disponiamoli sulla graticola oramai rovente
E’ un giaciglio piuttosto caldo
La piccola sequenza che segue ci mostrerà como i tentacoli diventano dei veri e propri riccioli
 
 
 
 
 
Da questo punto li rigiriamo di tanto in tanto per uniformarne la cottura
 
 
 
 
 
 
 
 
Sono pronti e da dipingere, possiamo mettere nel piatto
Ecco il nostro amico ben colorito
Giusto un’attimino per ammirare il capolavoro
Ed un pensiero al mio caro amico che mi ha fatto conoscere questa meraviglia invitandomi al matrimonio di uno dei figli ce...
Oltre ogni cosa avrete notato che non vi sono aggiunte di grassi nemmeno vegetali . Grazie Giulio
Abbiamo parlato troppo non ci resta che augurare buona fame a tutti gli amici della nostra “Accademia” e i nemici dei fast...
of 29

Polpi alla griglia

Splendido
Published on: Mar 4, 2016
Published in: Education      
Source: www.slideshare.net


Transcripts - Polpi alla griglia

  • 1. “ Accademia d’ ‘o mmusc magnà “ Polipetti alla griglia monsù Tina by Aflo
  • 2. La ricettina è semplice ed intuitiva per cui ci saranno poche indicazioni. Poniamo la graticola sul fuoco e spruzziamola di sale marino
  • 3. Procuriamoci dei polipetti di circa 200 gr per uno
  • 4. Questi sono sinischi (non veraci) ma li ho visti prendere vivi in una mommarella-un sostitutivo della nassa-
  • 5. Il nostro Giovanni ce li pulisce
  • 6. Comunque è bene lavarli accuratamente
  • 7. Disponiamoli sulla graticola oramai rovente
  • 8. E’ un giaciglio piuttosto caldo
  • 9. La piccola sequenza che segue ci mostrerà como i tentacoli diventano dei veri e propri riccioli
  • 15. Da questo punto li rigiriamo di tanto in tanto per uniformarne la cottura
  • 24. Sono pronti e da dipingere, possiamo mettere nel piatto
  • 25. Ecco il nostro amico ben colorito
  • 26. Giusto un’attimino per ammirare il capolavoro
  • 27. Ed un pensiero al mio caro amico che mi ha fatto conoscere questa meraviglia invitandomi al matrimonio di uno dei figli celebratosi a Monopoli (Bari)
  • 28. Oltre ogni cosa avrete notato che non vi sono aggiunte di grassi nemmeno vegetali . Grazie Giulio
  • 29. Abbiamo parlato troppo non ci resta che augurare buona fame a tutti gli amici della nostra “Accademia” e i nemici dei fast food da monsù Tina e da Aflo [email_address]