A.O. Ospedale Niguarda Ca’ GrandaLe applicazioni sanitarie e la cartella clinica elettronicaIl Portale ClinicoIl Project W...
3A.O. Ospedale Niguarda Ca’ Granda> 4.200 persone di cui 750 medici e oltre 2.000 tra infermieri, tecnici sanitari e della...
4Il Portale ClinicoDisegnato esviluppato totalmentedal gruppo ICTinterno del NiguardaUtilizzato dall’interoospedale sin da...
Funzionalità a supporto dei processi primari direparto ovvero quelli più strettamente connessialla cura del paziente, (Dos...
Logica diPresentationresponsabile della gestione dell’interfaccia grafica dell’applicazione. Grazie alla Logica di Present...
Mondo Sanitario•elevata e valida gamma di strumentiinformatici•mancanza di sistemi integrati in grado dimettere in comunic...
Obiettivi•rendere disponibile lo strumento adaltre realtà ospedaliere•sfruttare risorse e competenzespecifiche già esisten...
 Il modello di servizio di Platform as a Service (Paas) fa riferimento a un insiemedi servizi attraverso i quali è possib...
riduzione dei tempiriduzione degli investimenti necessari per attivare serviziflessibilitàscalabilitàrinnovo del parco app...
11PaaS e Cloud I servizi PaaS fanno parte di uno dei tre livelli (SaaS, PaaS e IaaS) che rappresentanogli ambienti in cui...
Questa equazione aiuta a descrivere la relazione tra i molti acronimi che ruotano intorno al concetto di cloud computingbe...
 Nell’ambito delle Platform as a Service (PaaS), Gartner haintrodotto un’ulteriore differenziazione tra le application Pl...
Il progetto di Portale Clinico in modalità PaaS si propone di fornire uninsieme di servizi per realizzare lintegrazione e ...
Componenti del SistemaInformativo•infrastruttura•architettura•processiOn premise•scelte specifiche•risorse•investimentiIT ...
Definizione dell’offertaDocumentazioneOrganizzazioneProgettazione dell’infrastrutturaAnalisi dei Fabbisogni, Criticità, Af...
Realizzazione interna•mancanza di player consolidati•totale mantenimento delcontrollo•attuazione delle linee guidaregional...
18Analisi dei FabbisogniVerifica dello stato attuale• aspetti infrastrutturali• aspetti architetturali• tecnologie in uso•...
Risultati• architettura orientata ai servizi• messaggistica HL7• Web Services• espandibilità insufficiente• flessibilità i...
Ricerca delle criticità• rischi• malfunzionamenti• variabili strutturali• variabili applicative• ridondanza dei sistemi• d...
Risultati• Altissima criticità• accesso a tutte le funzioni• servizi critici e ambito operativo• Soluzioni• ridondanza• si...
22Analisi dei Costiaggiornamentosistemilistinifunzionalitàmoduliintegrazionepersonalizzazionestrutturazioneservizioorganiz...
Riprogettazione dei sistemi•divisione infrastrutture•strutture di sviluppo applicativo•portale•integrazione•terze parti•RI...
Piano d’azione• consolidamento dei server• virtualizzazione degli ambienti operativi• virtualizzazione dello storage• coll...
MarketingPresales/CommercialeLegaleContratti ICTDemandManagementProgettazioneapplicativa ed’integrazioneProgettazionestrut...
risorse esternefornitori applicazionisanitarieICTDirezioneApplicazioniSanitarieSviluppoapplicativoPiattaforma diintegrazio...
CIOBudget eQualitàPortaleClinico eInnovazioneConduzione e GestioneInfrastruttureApplicazioniAmministrativeApplicazioniSani...
Organizzazione ICT28CIOContabilità ICT GovernanceQualitàRicerca esviluppoPianificazioneGestionefornitoriApplicazioniSanita...
proposta tecnologica•le funzioni di sistema•le logiche di processo•le specifiche di integrazione/interazione conaltri sist...
30Definizione dell’offertaVariabili• aspetti considerati finora• esigenze• potenzialità• perimetroEfficacia• flessibilità•...
Licenza d’uso•costo fissoparametrizzato suldimensionamento delservizio richiesto•spesa definita•dimensionamentorispetto al...
Anima del progetto•mercato di riferimento•esperienza•conoscenze•collaborazione•caso di successo (NeurologicoCarlo Besta)•a...
 Cesare Faini cesare.faini@mip.polimi.it33Grazie per l’attenzione
Il Portale Clinico di Ospedale Niguarda in modalità PaaS
of 33

Il Portale Clinico di Ospedale Niguarda in modalità PaaS

Project Work per il III corso Executive in Gestione Strategica dell'ICT del MIP - School of Management del Politecnico di Milano - 2011/2012
Published on: Mar 4, 2016
Published in: Technology      
Source: www.slideshare.net


Transcripts - Il Portale Clinico di Ospedale Niguarda in modalità PaaS

  • 1. A.O. Ospedale Niguarda Ca’ GrandaLe applicazioni sanitarie e la cartella clinica elettronicaIl Portale ClinicoIl Project WorkPaaSVariabili decisionaliFasi del progettoDefinizione dell’offertaConclusioni2Argomenti
  • 2. 3A.O. Ospedale Niguarda Ca’ Granda> 4.200 persone di cui 750 medici e oltre 2.000 tra infermieri, tecnici sanitari e della riabilitazione e ostetriche> 1300 posti letto49.000 ricoveri di cui 16.000 in urgenza> 24.000 interventi chirurgici, > 4.600 in urgenza93.500 accessi di Pronto Soccorso.> 4.000.000 prestazioni ambulatoriali totali> 400.000 visite specialistiche ambulatoriali13% di pazienti extra regione> 200 ambulatori e 70 strutture clinicheSede di tutte le specialità cliniche per le patologie dell’adulto e del bambinoSede di 26 centri di alta specializzazione di riferimento nazionale> 350.000€ di fatturatoNiguarda: un riferimento regionale, nazionale e internazionale.
  • 3. 4Il Portale ClinicoDisegnato esviluppato totalmentedal gruppo ICTinterno del NiguardaUtilizzato dall’interoospedale sin dal 2007(lettere di dimissioni,gestione degli ordini,repository clinico, …)Copertura dellavalutazione medica edell’evoluzionequotidiana dellecondizioni delpazienteCompletamenteintegrato con i sistemidipartimentali,l’intero sistemainformativo esupporto in mobilità•forte collaborazione con gliesperti medici per ciascunaarea verticale•accuratezza nell’allineareprocesso e applicazioni conl’usabilità delle interfaccegrafiche•attenzione verso lo statodell’arte di terminali,tecnologie per il networking,open source, autenticazionee identificazione attraversoRFIDPuntidiforza
  • 4. Funzionalità a supporto dei processi primari direparto ovvero quelli più strettamente connessialla cura del paziente, (Dossier Clinico o CartellaClinica Elettronica), che accorpa funzionalità comela gestione di:•richieste di esami•referti•degenze•day hospital•ambulatoriFunzionalità per la gestione diprocessi di supporto:•scorte•pasti•…5Il Portale Clinicocompletadematerializzazionedelladocumentazioneclinicadelpaziente
  • 5. Logica diPresentationresponsabile della gestione dell’interfaccia grafica dell’applicazione. Grazie alla Logica di Presentation vienerealizzata la “veste grafica” del Dossier Clinico alla quale accedono i medici e gli infermieri sia da postazionefissa, sia da postazione mobile, ad esempio attraverso tablet PC.Logica dibusinesscontiene la logica applicativa e si occupa di gestire ed eseguire i comandi che medici e infermieri dannoall’applicazione.Logica diaccesso ai daticoordina tutte le operazioni di accesso ai dati dell’applicazione e la loro gestione.6ArchitetturaOracleHL7 (Health LevelSeven)PRI (PiattaformaRegionale)ICAN(IntegratedCompositeApplicationNetwork)JCAPS(Sun JavaCompositeApplicationPlatform Suite)Tecnologie
  • 6. Mondo Sanitario•elevata e valida gamma di strumentiinformatici•mancanza di sistemi integrati in grado dimettere in comunicazione le moltepliciapplicazioni•sanitarie•cliniche•diagnostiche•amministrative per la gestione delpercorso ospedaliero dei pazientiBenefici•risparmio di tempo•ottimizzazione del lavoro.•efficienzaIn un contesto, soprattutto quelloregionale, governato da regole bendefinite e comuni attraverso linee guidaufficiali risulta ancor più efficace creareuna struttura in grado di erogare servizipresso varie strutture ospedaliereevitando di affrontare sforzi einvestimenti già sostenuti7Il Project Work
  • 7. Obiettivi•rendere disponibile lo strumento adaltre realtà ospedaliere•sfruttare risorse e competenzespecifiche già esistenti•creare una piattaforma condivisa inmodalità PaaS (Platform as a Service).Esigenze•trasformare l’infrastruttura attuale•migliorare le performance•aumentare l’affidabilità•fornire continuità operativa•mantenere elevati parametri disicurezzaImpatti•organizzazione•processi•costi8Il Project WorkIl progetto attualmente è sostenuto dalla direzione ICT, con interesse dimostrato da parte sia della Direzione Generale che della Direzione Sanitaria.
  • 8.  Il modello di servizio di Platform as a Service (Paas) fa riferimento a un insiemedi servizi attraverso i quali è possibile utilizzare, già preinstallate e configurate,piattaforme ottimizzate per lo sviluppo, il testing e l’erogazione di serviziapplicativi e per l’integrazione di diversi sistemi.9PaaSApplicationserverDatabaseAmbienti diSviluppoSistemiOperativiSistemi diSicurezzaStrumenti diBPMServizi diintegrazioneL’infrastruttura sottostante può essere gestita in modo trasparente dal service provider o dalla Direzione ICT interna
  • 9. riduzione dei tempiriduzione degli investimenti necessari per attivare serviziflessibilitàscalabilitàrinnovo del parco applicativo a costi sostenibiliaccesso a servizi che altrimenti sarebbero troppo onerosi da implementareIT come leva per innovare10Perché PaaS
  • 10. 11PaaS e Cloud I servizi PaaS fanno parte di uno dei tre livelli (SaaS, PaaS e IaaS) che rappresentanogli ambienti in cui è suddivisibile qualsiasi sistema informativo, cioè il livelloinfrastrutturale, il livello della piattaforma applicativa e il livello applicativo che,nelle modalità «as a Service», compongono la definizione più generica di CloudComputing.PaaSSaaS IaaS
  • 11. Questa equazione aiuta a descrivere la relazione tra i molti acronimi che ruotano intorno al concetto di cloud computingbenché semplifichi il concetto in modo un po’ estremo.SaaS o Software as a Service è unapplicazione a cui si accede dal web che può essere utilizzata internamente o concessa inlicenza anche in modalità pay-per-use.PaaS o Platform as a Service è un insieme di API, strumenti, librerie e un ambiente di runtime che permette alle applicazionidi essere sviluppate in modo da potervi accedere dal web per un utilizzo interno o come offerta SaaS.IaaS o Infrastructure as a Service è l‘insieme di hardware, sistemi operativi e infrastrutture di rete che sono offerti comeservizio gestito per eseguire le applicazioni che vengono distribuite per laccesso da web per un utilizzo interno o comeofferta SaaS, possibilmente utilizzando un servizio PaaS.Mettiamoli insieme e otteniamo il Cloud Computing.12SaaS + PaaS + IaaS = Cloud Computing
  • 12.  Nell’ambito delle Platform as a Service (PaaS), Gartner haintrodotto un’ulteriore differenziazione tra le application Platformas a Service (aPaaS) e le integration Platform as a Service (iPaaS)13iPaas e aPaaSPaaSaPaaS iPaaSNessun controllo dell’infrastruttura hardware (rete,server, sistemi operativi, storage)Controllo sulle applicazioni sviluppate e distribuite edeventualmente sulle configurazioni dellambienteAmbiente di sviluppo,strumenti per il deploy e perla gestione del ciclo di vitadelle applicazioniSviluppo, esecuzione egestione dei flussi diintegrazione per collegareprocessi, servizi, applicazioni edati, sia locali che cloud-basedallinterno di una singolaimpresa o tra piùorganizzazioni
  • 13. Il progetto di Portale Clinico in modalità PaaS si propone di fornire uninsieme di servizi per realizzare lintegrazione e l’interazione di applicazionisia interne che esterne all’azienda cliente,rendendoli disponibili attraverso un unicosistema di accesso personalizzabilea seconda delle necessità, costituendouno strato di middleware che caratterizzala maggior parte delle architetture dei sistemi informativi aziendaliatto a fornire una soluzione software personalizzata e integrata congli altri sistemi informativi ospedalieri e sanitari14Paas e Niguarda
  • 14. Componenti del SistemaInformativo•infrastruttura•architettura•processiOn premise•scelte specifiche•risorse•investimentiIT as a Service•copertura complessità•rapidità di implementazionedelle soluzioni•grado di personalizzazioneImplementazione diprogetti specifici epersonalizzazione deiservizi•tempistiche•esigenze•flessibilità•adattabilità dei processi•adesione al modello•requisiti di governance IT•risorse finanziarie disponibili15Variabili decisionali
  • 15. Definizione dell’offertaDocumentazioneOrganizzazioneProgettazione dell’infrastrutturaAnalisi dei Fabbisogni, Criticità, Affidabilità e Continuità, Costi16Fasi del progetto
  • 16. Realizzazione interna•mancanza di player consolidati•totale mantenimento delcontrollo•attuazione delle linee guidaregionaliNecessità•creazione di un modellocondiviso•adeguamento infrastruttura•trasportabilità verso l’esterno•condivisione degli investimenti•realizzazione di un servizio«comunitario»•governance partecipativaVisione•standardizzazione dei sistemi edei processi•realizzazione di un CloudPrivato•creazione di un serviceprovider condivisoAttività in corso•realizzazione della nuovaserver farm•consolidamento dei serverIn fase di definizione•modelli per l’affidabilità econtinuità•dimensionamento•architetture necessarie17Piano di Progetto
  • 17. 18Analisi dei FabbisogniVerifica dello stato attuale• aspetti infrastrutturali• aspetti architetturali• tecnologie in uso• capacità del sistemaDefinizione delle linee guida• strategia Implementativa• flessibilità• espandibilità
  • 18. Risultati• architettura orientata ai servizi• messaggistica HL7• Web Services• espandibilità insufficiente• flessibilità insufficiente• uso dei meccanismi di virtualizzazioneassolutamente insufficiente• dispersione delle funzioni19Analisi dei Fabbisogni
  • 19. Ricerca delle criticità• rischi• malfunzionamenti• variabili strutturali• variabili applicative• ridondanza dei sistemi• disaster recovery• business continuity• sicurezza dei dati• aspetti legislativi e normativi20Analisi delle criticità legateall’affidabilità e continuità del servizio
  • 20. Risultati• Altissima criticità• accesso a tutte le funzioni• servizi critici e ambito operativo• Soluzioni• ridondanza• sistemi bilanciati• sistemi replicati sincronizzati• infrastruttura di rete affidabile• circuiti di backup• magliatura• piano di continuità ed emergenza21Analisi delle criticità legateall’affidabilità e continuità del servizio
  • 21. 22Analisi dei Costiaggiornamentosistemilistinifunzionalitàmoduliintegrazionepersonalizzazionestrutturazioneservizioorganizzazioneinvestimentiinfrastrutturaarchitetturapersonaleprogettazioneintegrazione
  • 22. Riprogettazione dei sistemi•divisione infrastrutture•strutture di sviluppo applicativo•portale•integrazione•terze parti•RIS•LIS•PS•Accettazione•CIS•Razionalizzazione delle risorse•Virtualizzazione delle risorse•Dimensionamento•Monitoraggio•Sicurezza23Progettazione dell’infrastruttura
  • 23. Piano d’azione• consolidamento dei server• virtualizzazione degli ambienti operativi• virtualizzazione dello storage• collocazione geografica dei sistemi• definizione delle modalità di replica• realizzazione di ambienti di emergenza locali• definizione delle strutture di monitoraggio epresidio24Progettazione dell’infrastruttura
  • 24. MarketingPresales/CommercialeLegaleContratti ICTDemandManagementProgettazioneapplicativa ed’integrazioneProgettazionestrutturaleServiceOperation25Organizzazione
  • 25. risorse esternefornitori applicazionisanitarieICTDirezioneApplicazioniSanitarieSviluppoapplicativoPiattaforma diintegrazioneInfrastrutturesistemioperationhelp desk26Risorse e CompetenzeIaaS
  • 26. CIOBudget eQualitàPortaleClinico eInnovazioneConduzione e GestioneInfrastruttureApplicazioniAmministrativeApplicazioniSanitarieOrganizzazione ICT27
  • 27. Organizzazione ICT28CIOContabilità ICT GovernanceQualitàRicerca esviluppoPianificazioneGestionefornitoriApplicazioniSanitarieApplicazioniAmministrativeProgettazioneTecnologicaSviluppoApplicativoGestione SerivzioOperatori Sistemisti Help DeskDemand Management
  • 28. proposta tecnologica•le funzioni di sistema•le logiche di processo•le specifiche di integrazione/interazione conaltri sistemi.•le specifiche tecnicheProposta di servizio•standard operativi•standard qualitativi•SLA•Continuità ed Emergenza29Documentazione
  • 29. 30Definizione dell’offertaVariabili• aspetti considerati finora• esigenze• potenzialità• perimetroEfficacia• flessibilità• modularità• funzioni• grado di affidabilità• architettura• infrastruttura• livelli di servizioIndicatori di costo dei moduli• Funzionalità• Grado d’integrazione• Tecnologie• Risorse• Capacità necessarie
  • 30. Licenza d’uso•costo fissoparametrizzato suldimensionamento delservizio richiesto•spesa definita•dimensionamentorispetto alle realinecessitàPer utente•costo variabile infunzione del numeroutilizzatori•reale utilizzo da partedegli utentiPay per Use•costo indefinito•spesa coerente conl’utilizzoA progetto•fattibilità•offerta per laprogettazione•modalità d’uso a sceltatra le varie possibilità31Definizione dell’offerta
  • 31. Anima del progetto•mercato di riferimento•esperienza•conoscenze•collaborazione•caso di successo (NeurologicoCarlo Besta)•architettura completamenteorientata ai servizi•open source•solidità OracleSpinta tecnologica•rinnovo dell’infrastruttura•virtualizzazione•consolidamentoNecessità•articolazione del servizio•appetibilità•trasformazionedell’organizzazioneModalità•aPaaS•iPaas•SaaS personalizzato32Conclusioni
  • 32.  Cesare Faini cesare.faini@mip.polimi.it33Grazie per l’attenzione

Related Documents