Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
La formazione professionale e l’efficienza...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
Europa verso la low carbon economy
Politic...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI“Decarbonizzazione” in Italia - Scenario
An...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
Politica bottom- up nelle Citta’
Obiettivo...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
ENTE LOCALE
Governance energetica
Quadro c...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
L’ Energy Manager nell’Ente Locale
L’Energ...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
Smart energy in smart cities
Smart City
Nu...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
InterventiInterventi
puntali :puntali :
Ef...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
Smart energy , smart grids, smart district...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERIInnovazione dei Sistemi Urbani
Innovazione ...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
Il patrimonio edilizio esistente :
D.Lgs. ...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
Edifici ad energia quasi zero n.z.e.B.
Nuo...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
Efficienza energetica Fonti rinnovabili di...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
Con quale schema qualificare i soggetti ?
...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
Il responsabile per la conservazione ed
us...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
Il responsabile per la conservazione ed us...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
Certificazione energetica ed ispezioni imp...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
Certificazione energetica ed ispezioni
imp...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
Accreditamento attivita’ di
certificazione...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
Certificazione volontaria delle figure
pro...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
Direttiva 2012/27/UE
“Articolo 8
Audit ene...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERIIl D.Lgs. N. 102/2014
Il DOCUMENTO DI LAVOR...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
Il D.Lgs. N. 102/2014
Il Decreto prefigura...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
Decreto Legislativo del 30 maggio 2008, n....
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
I compiti essenziali dell'EGE, all'interno...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
La certificazione delle competenza degli E...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERIDecreto direttoriale 12 maggio 2015
Pre-req...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
Obbligo di Diagnosi Energetiche nelle Impr...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
Energy Auditor e R.E.D.E.
REDE Esperto res...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
• “Education“ , formazione curriculare tec...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
Energy Manager , E.G.E., Energy Auditor,
s...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
Legge di Riforma del Mercato del Lavoro L....
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
PRIMO RAPPORTO ITALIANO DI REFERENZIAZIONE...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
Lo svolgimento dei complessi compiti asseg...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
Professionisti abilitati :
Iscrizione in A...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
Le figure considerate “professioni non reg...
Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I.
CONSIGLIO NAZIONALE
DEGLI INGEGNERI
Grazie
of 37

La formazione e l'efficienza energetica

la presentazione descrive la formazione delle figure professionali di energy manager , E.G.E: ed energy auditor alla luce delle vigenti disposizioni di legge. I compiti relativi a tali figure sono attribuibili alla professione di ingegnere .
Published on: Mar 4, 2016
Published in: Engineering      
Source: www.slideshare.net


Transcripts - La formazione e l'efficienza energetica

  • 1. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI La formazione professionale e l’efficienza energetica inging. Pasquale. Pasquale CapezzCapezzutouto G.d.L.G.d.L. Energia del C.N.I.Energia del C.N.I. ROMA 19 giugno 2015
  • 2. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI Europa verso la low carbon economy Politiche sostenibili - Energy Union Il 25 febbraio 2015 la Commissione Europea ha proposto nuovi obiettivi in tema di energia e clima da raggiungere entro il 2030 : • Riduzione del 40% delle emissioni di gas serra (rispetto ai valori del 1990) • Quota del 27%di energia rinnovabile sui consumi finali • Ruolo fondamentale dell’efficienza energetica + 27% La Roadmap (2011) definisce un percorso per raggiungere l 'obiettivo di ridurre le emissioni di gas serra dell’80% entro il 2050. Le emissioni in Europa dovrebbero essere ridotte del 40% entro il 2030 e del 60% entro il 2040 rispetto ai livelli del 1990. CARTA INTERNAZIONALE DELL'ENERGIA 21-5-2015 sviluppo energetico sostenibile, migliorare la sicurezza energetica e ottimizzare l'efficienza della produzione, della conversione, del trasporto, della distribuzione e dell'uso dell'energia, per accrescere la sicurezza in modo socialmente accettabile, economicamente valido e compatibile con l'ambiente.
  • 3. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI“Decarbonizzazione” in Italia - Scenario Analisi diagnostica ed economico-finanziaria degli interventi da adottare in coerenza con la politica energetica della Citta’ o della struttura . Stima del potenziale di risparmio energetico “cost-effective” Per raggiungere la riduzione emissiva dell’80% rispetto ai livelli del 1990 indicata dalla Roadmap : ▶▶ la decarbonizzazione di oltre il 97% nel settore elettrico; ▶▶ una riduzione del 36-40% nei consumi finali di energia rispetto al 2010; ▶▶ una elettrificazione importante fino a superare il 40% della domanda finale di energia nel 2050; ▶▶ un incremento della quota di FER fino al 65% del fabbisogno energetico primario; ▶▶ l’utilizzo della CCS nel settore elettrico e industriale; ▶▶ l’impegno in una politica di shift modale nei trasporti e di incoraggiamento a comportamenti piu virtuosi nell’uso dell’energia da parte dei singoli; ▶▶ il sostegno alla ricerca e sviluppo di nuove tecnologie (CCS, veicoli elettrici, fonti energetiche a basse emissioni di carbonio e smart grid). Fonte: Rapp. Energia e ambiente 2013 ENEA
  • 4. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI Politica bottom- up nelle Citta’ Obiettivo di riduzione delle emissioni di CO2 Sustainable Energy Action Plan I governi locali svolgono un ruolo decisivo nell’azione di riduzione delle cause del cambiamento climatico, soprattutto se si considera che l’80% dei consumi energetici e delle emissioni di CO2 si verifica nelle Citta’ L’Unione ha attribuito agli Enti Locali compiti di governance per il raggiungimento degli obiettivi assunti a livello comunitario . Politiche locali per i climate changes and energy efficiency
  • 5. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI ENTE LOCALE Governance energetica Quadro conoscitivo Big Data energetici Azioni e strumenti Politica energetica P.E.A.C. Ruolo esemplare dell’Ente locale nella gestione della Politica Energetica e del metabolismo urbano per promuovere la transizione energetica CONSUMER PRODUCER P.A.E.S. Smart City Regolamento edilizio Edifici nZEB Nomina E.M. Gestione dei sistemi di energia urbani e dei distretti (energy communities) GESTORE REGOLATORE PROMOTORE
  • 6. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI L’ Energy Manager nell’Ente Locale L’Energy Manager che dirige un ufficio energia determina la possibilita’ di gestire la “Politica Energetica” dell’Amministrazione sul territorio comunale sia mediante strumenti di pianificazione energeticastrumenti di pianificazione energetica (Piano Energetico Comunale Ambientale , P.A.E.S. , Smart City ) sia mediante un effettivo controllo dell’osservanza delcontrollo dell’osservanza del D.Lgs.D.Lgs. n.n. 192/05 e192/05 e ss.mm.ii.ss.mm.ii. nelle realizzazioni edilizio-impiantistiche nel territorio . Compiti di gestione dei progetti strategici complessi • Capacita’ di reperire finanziamenti per progetti inseriti nella pianificazione energetica dell’Ente. • Capacita’ di europrogettazione • Capacita’ di gestione del procedimento ( Project management)
  • 7. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI Smart energy in smart cities Smart City Nuovo modo di concepire lo sviluppo della Citta’ e di trovare soluzioni ai Bisogni dei Cittadini con una Visione strategica, organica ed integrata. Uno spazio urbano in cui le dotazioni materiali e immateriali cooperano, con l’ausilio delle tecnologie innovative, per realizzare un ripensamento della città , spendere meno e meglio e fornire servizi ad alto valore aggiunto smart . Citta’Citta’ in cui si attua la transizione energetica e l’innovazione dei sistemi energeticiin cui si attua la transizione energetica e l’innovazione dei sistemi energetici urbaniurbani Sostenibilita’Sostenibilita’ dei sistemi energetici urbanidei sistemi energetici urbani Pianificazione energetica ed ambientale urbanaPianificazione energetica ed ambientale urbana Da approccio individuale ad approccio integrato ed olisticoDa approccio individuale ad approccio integrato ed olistico
  • 8. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI InterventiInterventi puntali :puntali : EfficientamentoEfficientamento Edifici privati eEdifici privati e pubblicipubblici InterventiInterventi a scala di blocco,a scala di blocco, distretto o quartieredistretto o quartiere Sostenibilita’ dei sistemi energetici Nuovi edificiNuovi edifici NearlyNearly zerozero energyenergy Edifici esistentiEdifici esistenti RiqualificazioneRiqualificazione costcost--effectiveeffective Da interventi puntuali sugli edifici ad interventi integrati a scala di blocchi di edifici , di quartiere, di Citta’. Soluzioni decentrate di produzione di energiaSoluzioni decentrate di produzione di energia e di generazione distribuitae di generazione distribuita
  • 9. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI Smart energy , smart grids, smart districts , smart building, smart home Smart Buildings edifici sostenibili ad energia quasi zero o positiva collegati a reti di trasmissione dati e flussi di energia intelligenti Ecodistretti di smart buildings con generazione di energia diffusa Citta’ di ecodistretti >>Energy Comunity un insieme di utenze energetiche che decidono di effettuare scelte comuni per soddisfare il proprio soddisfacimento energetico al fine di massimizzare i benefici da un approccio collegiale attraverso la generazione distribuita e la gestione intelligente delle reti e dei flussi energetici. >> Energy Cloud ingressi e utilizzi multipli , flussi di energia bidirezionali , rete dinamica e flessibile e resiliente, rapida regolazione secondo la produzione di energia rinnovabile .
  • 10. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERIInnovazione dei Sistemi Urbani Innovazione nei sistemi energetici urbaniInnovazione nei sistemi energetici urbani Gestione della politica energetica municipaleGestione della politica energetica municipale EnergyEnergy managersmanagers nominati ,nominati , E.G.E.E.G.E. Disegno dellaDisegno della Citta’Citta’ del futurodel futuro L’L’E.M.E.M. diventa lo Smart City designerdiventa lo Smart City designer coordinatore e promotore delcoordinatore e promotore del P.A.E.S.P.A.E.S. e del Mastere del Master PlanPlan Smart CitySmart City Nuovi compiti di analisi , pianificazione e progettazione dei sistemi energetici urbani “Scouting e screening “ delle migliori soluzioni tecnologiche “effective” Capacita’ di selezionare soluzioni Killer che contribuiscono piu’piu’ velocementevelocemente ee concon maggioremaggiore intensintensita’ alla riduzione della CO2 . Nuove competenze di alto livello e nuove figure professionali ?
  • 11. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI Il patrimonio edilizio esistente : D.Lgs. 102 del 4/7/2014 rec. Direttiva 2012/27/UE Strategia a lungo termine per favorire la ristrutturazione degli edifici residenziali e commerciali, sia pubblici che privati Riqualificazione di edifici della P.A.: dal 1° gennaio 2014 al 2020 il 3% della superficie coperta utile degli edifici della PA centrale > 500 m2 deve essere riqualificata energeticamente ogni anno o conseguire un risparmio energetico totale di 0,04 Mtep. Dal 2015 il 3% degli edifici di superficie maggiore di 250 m2. P.A. 530.000 unita’ immobiliari 8% consumo elettrico nazionale 10% consumo termico 85mila edifici Spesa riqualificazione 17 Mld € 300mila posti di lavoro Ritorno 750 Mln €/a -50% spesa energetica D.L. 7/5/2012 n. 52 conv. nella L. 6/7/2012 n. 94 La P.A. entro 24 mesi sulla base delle indicazioni fornite dall'Agenzia del demanio, adotta misure finalizzate al contenimento dei consumi di energia e all'efficientamento degli usi finali della stessa, anche attraverso il ricorso ai contratti di servizio energia. Campagna di Diagnosi energetiche Energy Manager della P.A. Energy auditor ? figura minore? o specialistica?
  • 12. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI Edifici ad energia quasi zero n.z.e.B. Nuovo Processo edilizio Progettazione integrata : sito , edificio , impianto : NUOVI PROGETTISTINUOVI PROGETTISTI Soluzioni : mix di tecnologieSoluzioni : mix di tecnologie Impianti ad alta efficienza Involucro Misurazione intelligente Automazione Progettazione integrata nelle competenze professionali Progettista architettonico Progettista strutturista Progettista Impiantistico Consulente energetico Esperto in Gestione dell’energia Concept obiettivi di prestazione e qualita’ energetica Analisi energetica Simulazioni e verifiche con calcoli dinamici Simulazioni controllo solare Prestazioni energetiche Nuove figure professionaliNuove figure professionali Progetto Bricks ENEA: Installatore di Cappotto Termico Formatore dei Formatori d'Aula Installatore Geotermico Building Automation Auditor Energetico
  • 13. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI Efficienza energetica Fonti rinnovabili di energia Direttiva 2010/31/UE legge 90 del 4/6/2013 Direttiva 2012/27/UE D.Lgs. N. 102 del 4/7/2014 Direttiva 2009/28/CE D.Lgs. N. 28 del 3/3/2011 Energy managers Progettisti Esperti in Gestione dell’Energia installatori Energy Auditors Certificatore energetico Certificatore di sostenibilita’ ambientale Progettisti Installatori Imprese edili Tecnico del risparmio energetico Manager della programmazione energetica Figure professionali Mancanza di figure professionali e adeguata formazione Barriere culturali
  • 14. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI Con quale schema qualificare i soggetti ? Qualificazione, certificazione delle competenze, accreditamento Energy Manager : da 24 anni ..nessun requisito di accesso , circolare MISE 219/F Certificatore energetico : regime di accreditamento E.G.E. , energy auditor : qualificazione volontaria , schemi di accreditamento per la certificazione con Decreto 12/5/2015 , laurea in disciplina tecnica o scientifica come prerequisito d’ammissione all’esame , esperienza Certificatore di sostenibilita’ ambientale : regolamentazione regionale Progettista : regolamentazione nazionale delle competenze professionali Installatori : abilitazione secondo D.M. 37/08 sicurezza impianti , ed efficienza energetica?
  • 15. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI Il responsabile per la conservazione ed uso razionale dell’energia – l’Energy Manager Legge 10/91 art. 19 comma 3: • individuano le azioni, gli interventi, le procedure e quanto altro necessario per promuovere l'uso razionale dell'energia; • assicurano la predisposizione di bilanci energetici in funzione anche dei parametri economici e degli usi energetici finali; • predispongono i dati energetici per la verifica degli interventi effettuati con contributi statali; Il ruolo può essere ricoperto sia da un dipendente che da un consulente esterno (MICA 219/F 1992). Circolare MISE 18.12.2014 : Funzioni e profilo professionali del responsabile per la conservazione e l’uso razionale dell’energia Il Responsabile si configura come una figura con funzioni di supporto al decisore in merito al miglior utilizzo dell’energia nella struttura di sua competenza. Nelle grandi strutture la figura del Responsabile appare equivalente a quella del soggetto responsabile del Sistema di gestione dell’energia, come definito dalla norma ISO 50001 e si configura come una funzione dirigenziale o comunque di livello adeguato allo svolgimento di tale ruolo. Il Responsabile può essere un professionista esterno di adeguata esperienza, qualora non sia possibile individuare una figura interna dotata di competenze adeguate…. Circ. 219/F : Laurea in ingegneria, pluriennale attività tecnica professionale successiva alla laurea
  • 16. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI Il responsabile per la conservazione ed uso razionale dell’energia – l’ Energy Manager Nel tempo si e’ cercato di introdurre nuovi compiti invece di prevedere requisiti di accesso : a. l’attestazione della relazione tecnica di cui all’art. 28 delle legge 9 gennaio 1991 n. 10, di avvenuta verifica in merito alla applicazione dell’art. 26 comma 7 della legge 9 gennaio 1991, n. 10 negli Enti soggetti all’obbligo di cui all’art. 19 della stessa legge; b. il ruolo di tecnico di controparte incaricato di monitorare lo stato dei lavori e la corretta esecuzione delle prestazioni previste dai contratti di Servizio Energia qualora il committente sia un ente pubblico soggetto all’obbligo di cui all’art. 19 legge 9 gennaio 1991 n. 10, ai sensi dell’Allegato II, d.lgs. 30 maggio 2008 n. 115, punto 4, lettera p). c. la presentazione di progetti per accedere autonomamente al meccanismo dei certificati Bianchi da parte dei soggetti obbligati (art. 7 decreto 21/12 del 2007) o non (art. 7, comma 1, lettera e) del decreto 28.12.2012) che nominano un Energy Manager. Obbligo di certificazione per il Responsabile , in conformità alla norma UNI CEI 11339, entro due anni dall’entrata in vigore del D.Lgs. 102/14 (art. 12 comma 5) ai fini della partecipazione al meccanismo dei certificati bianchi. Nessun regime differenziato come per i certificatori energetici per i professionisti abilitati.
  • 17. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI Certificazione energetica ed ispezioni impianti Direttiva 2010/31/UE Art. 10 EPBD Certificazione da esperti qualificati o riconosciuti Articolo 17 EPBD 2 Esperti indipendenti Certificazione della prestazione energetica degli edifici e ispezione degli impianti di riscaldamento e condizionamento d’aria effettuate in maniera indipendente da esperti qualificati e/o accreditati. L’accreditamento degli esperti è effettuato tenendo conto della loro competenza. Gli Stati membri mettono a disposizione del pubblico informazioni sulla formazione e l’accreditamento. Gli Stati membri provvedono affinché siano messi a disposizione del pubblico elenchi periodicamente aggiornati di esperti qualificati e/o accreditati o elenchi periodicamente aggiornati di società accreditate che offrono i servizi di tali esperti. Sistema di controllo indipendente dei certificati rilasciati.
  • 18. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI Certificazione energetica ed ispezioni impianti – In Europa Qualità Assurance of the E.P.C. Minimum requirements for education and/or professional experience : In 26 paesi e’ richiesto un livello di minimo di formazione come il diploma universitario tecnico. Esperienza professionale tra 2 e 6 anni in dipendenza del tipo di certificazione e del livello di formazione. Training programmes : Corsi di formazione volontari obbligatori per esperti qualificati in 14 paesi Mandatory exam : Richiesti in 20 paesi , nei paesi con approccio regionale esami solo in certe regioni. Continuous Professional Development : 8 paesi rinnovo periodico (1-2-3-5 anni) obbligatorio della qualificazione . Procedura di accreditamento : autorita’ pubbliche (in Lussemburgo , Polonia e Romania richiesta l’appartenenza agli Ordini ) , associazioni professionali ( Grecia, Ungheria) , organismi Terzi riconosciuti .
  • 19. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI Accreditamento attivita’ di certificazione energetica Soggetti certificatori : Tecnici abilitati alla certificazione , Enti Pubblici, organismi di ispezione , E.S.Co. Tecnici abilitati: a) Tecnici “abilitati” in possesso di titolo di studio, iscritto agli Ordini o Collegi ed abilitato all’esercizio della professione per la progettazione di edifici ed impianti b) Tecnici “abilitati” in possesso di titolo di studio non abilitati alla professione ma con attestato di frequenza di un corso 64 ore. Apertura della figura a Lauree scientifiche ,Scienze Naturali, Scienze Geologiche o Diploma di Grafica e Comunicazione !! Indipendenza e imparzialita’ del certificatore . Il MISE instaura un regime differenziato per i Professionisti abilitati e per non professionisti che non verra’ piu’ riproposto per EGE o E.A. Sistema di controllo dei certificati ?
  • 20. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI Certificazione volontaria delle figure professionali - Fornitori di Servizi energetici art.16 D.Lgs. 115/2008 (qualificazione dei fornitori e dei servizi energetici) : 1. allo scopo di promuovere un processo di incremento del livello di qualità e competenza tecnica per i fornitori di servizi energetici, a seguito dell'emanazione di apposita norma UNI-CEI, il MSE approvi una procedura di certificazione volontaria per gli esperti in gestione dell’energia; 2. allo scopo di promuovere un processo di incremento del livello di obiettività e di attendibilità per le misure e i sistemi finalizzati al miglioramento dell'efficienza energetica, a seguito dell'emanazione di apposita norma UNI-CEI, il MSE approvi una procedura di certificazione per il sistema di gestione energia. Direttiva 2060/32/CE Articolo 8 Disponibilità di sistemi di qualificazione, accreditamento e certificazione Perché sia raggiunto un livello elevato di competenza tecnica, di obiettività e di attendibilità, gli Stati membri assicurano, laddove lo ritengano necessario, la disponibilità di sistemi appropriati di qualificazione, accreditamento e/o certificazione per i fornitori di servizi energetici, di diagnosi energetiche e delle misure di miglioramento dell'efficienza energetica …..
  • 21. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI Direttiva 2012/27/UE “Articolo 8 Audit energetici e sistemi di gestione dell'energia 1. Gli Stati membri promuovono la disponibilità, per tutti i clienti finali, di audit energetici di elevata qualità, efficaci in rapporto ai costi e: a) svolti in maniera indipendente da esperti qualificati e/o accreditati secondo criteri di qualificazione; b) eseguiti e sorvegliati da autorità indipendenti conformemente alla legislazione nazionale. Gli audit energetici di cui al primo comma possono essere svolti da esperti interni o auditor dell'energia a condizione che lo Stato membro interessato abbia posto in essere un regime di garanzia e controllo della qualità, inclusa, se del caso, una selezione casuale annuale di almeno una percentuale statisticamente significativa di tutti gli audit energetici svolti .“ Dovrebbe essere disponibile un numero sufficiente di professionisti affidabili e competenti nel settore dell'efficienza energetica al fine di garantire un'attuazione efficace e tempestiva della presente direttiva, ad esempio per quanto concerne la conformità con i requisiti in materia di audit energetici e l'attuazione dei regimi obbligatori di efficienza energetica. Gli Stati membri dovrebbero pertanto porre in essere regimi di certificazione dei fornitori di servizi energetici, audit energetici e altre misure di miglioramento dell'efficienza
  • 22. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERIIl D.Lgs. N. 102/2014 Il DOCUMENTO DI LAVORO DEI SERVIZI DELLA COMMISSIONE : Nota orientativa riguardante la direttiva 2012/27/UE sull'efficienza energetica, che modifica le direttive 2009/125/CE e 2010/30/CE, e abroga le direttive 2004/8/CE e 2006/32/CE Articolo 8: Sistemi energetici e sistemi di gestione dell'energia : …quando uno Stato membro ritiene che il livello nazionale di competenza tecnica, oggettività e affidabilità sia insufficiente, esso deve garantire che, entro il 31 dicembre 2014, siano disponibili per i fornitori di audit energetici regimi di certificazione e/o accreditamento e/o regimi equivalenti, inclusi eventualmente adeguati programmi di formazione. Il legislatore italiano ha ritenuto che il livello di competenza tecnica dei soggetti che effettuano auditor energetici siano insufficienti , cio' vale anche per i professionisti iscritti ad Albi, ed ha introdotto nel 102 i regimi di certificazione ed accreditamento , non volontari !!
  • 23. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI Il D.Lgs. N. 102/2014 Il Decreto prefigura, nell’ambito delle misure per la promozione e miglioramento dell’efficienza energetica nazionale, la qualificazione dei seguenti strumenti/attori: 1. Sistemi di gestione dell’energia (SGE); 2. Diagnosi energetiche (DE); 3. Società che forniscono servizi energetici (ESCO); 4. Esperti in gestione dell’energia (EGE); 5. Energy Auditor (REDE).
  • 24. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI Decreto Legislativo del 30 maggio 2008, n. 115 Esperto in gestione di sistemi di energia : soggetto che ha le conoscenze, l'esperienza e la capacita' necessarie per gestire l'uso dell'energia in modo efficiente. Competenze + solide basi in materia ambientale, economico-finanziaria-comunicazione Percorso formativo adeguato + esperienza professionale sul campo Qualificazione volontaria Obbligo di certificazione : D.Lgs. 102/2014 art. 12 Disponibilità di regimi di qualificazione, accreditamento e certificazione 5. I soggetti di cui all’articolo 7, comma 1, lettere c) , d) ed e) del decreto ministeriale 28 dicembre 2012, decorsi ventiquattro mesi dall’entrata in vigore del presente decreto, possono partecipare al meccanismo dei certificati bianchi solo se in possesso di certificazione, rispettivamente, secondo le norma UNI CEI 11352 e UNI CEI 11339. L’Esperto in gestione di sistemi di energia Direttiva 2006/32/CE Servizi Energetici Decreto 28 /12/2012 “ Progetti proponibili dalla P.A. e dalle Imprese soggette per i riconoscimenti di T.E.E. predisposti anche tramite i soggetti di cui all’articolo 19, comma 1, della legge 9 gennaio 1991, n. 10, che hanno effettivamente provveduto alla nomina del responsabile per la conservazione e l’uso razionale dell’energia “.
  • 25. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI I compiti essenziali dell'EGE, all'interno dell'organizzazione dove opera sono i seguenti: 1. analisi approfondita e continuativa del sistema energetico in cui si trova ad operare … 3. promozione dell'introduzione di una Politica Energetica dell’organizzazione …….. 4. Promozione dei sistemi gestione dell'energia conformi alla EN 50001; 5. gestione di una contabilità energetica analitica, valutazione dei risparmi ottenuti dai progetti risparmio energetico e relative misure; 6. analisi dei contratti di fornitura e cessione di energia; 7. diagnosi energetiche comprensive dell'individuazione di interventi migliorativi anche in relazione all'impiego delle fonti energetiche rinnovabili; 8. analisi tecnico-economica e di fattibilità degli interventi e valutazione dei rischi; 9. ottimizzazione della conduzione e manutenzione degli impianti; 11. gestione e controllo dei sistemi energetici; elaborazione di piani e programmi di attività e attuazione degli stessi con la gestione del personale addetto, dei consulenti, dei fornitori, delle ditte esecutrici; 12. programmi di sensibilizzazione e promozione dell’uso efficiente dell’energia ed attuazione degli stessi 13. Definizione delle specifiche tecniche attinenti gli aspetti energetici dei contratti per la realizzazione di interventi o la fornitura di beni e servizi e la gestione degli impianti 14. ……… 15. Pianificazione dei sistemi energetici 16. Pianificazione finanziaria delle attivita’ 17. Gestione del progetto (project management) UNI 11339 E.G.E. Competenze di un professionista abilitato in discipline ingegneristiche!
  • 26. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI La certificazione delle competenza degli E.G.E. Specifica tecnica per la qualificazione/certificazione del profilo professionale dell’Esperto in Gestione dell’ Energia che viene certificato in riferimento a tale norma UNI 11339 . Certificazione volontaria di parte terza a fronte di specifica tecnica per la qualificazione/certificazione del profilo professionale. L’ O.d.C. deve operare secondo la norma internazionale ISO 17024 per la certificazione delle persone. Build Up Skill ENEA ACCREDIA accredita gli enti di certificazione secondo standard di accreditamento Internazionali ISO 17024: per certificazione competenze. (UNI 11339) IL C.N.I. E’ SOCIO DI ACCCREDIA E MEMBRO DEL C.D. Tutela del consumatore per la qualita’ del professionista :Ordine ? Certificazione accreditata : “regolamentare nella liberta’”
  • 27. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERIDecreto direttoriale 12 maggio 2015 Pre-requisiti di ammissione all’esame di certificazione - Laurea in : MODELLISTICA MATEMATICO-FISICA PER L’INGEGNERIA PIANIFICAZIONE TERRITORIALE, URBANISTICA E AMBIENTALE SCIENZA E INGEGNERIA DEI MATERIALI SCIENZE CHIMICHE SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE SCIENZE E TECNOLOGIE DELLA CHIMICA INDUSTRIALE SCIENZE E TECONOLOGIE DELLA CHIMICA INDUSTRIALE SCIENZE E TECNOLOGIE PER L’AMBIENTE E IL TERRITORIO E.G.E. : Prerequisiti di ammissione all’ esame Esperienza lavorativa minima nella gestione dell’energia 3-4 anni Rinnovo certificato dopo 5 anni
  • 28. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI Obbligo di Diagnosi Energetiche nelle Imprese Entro il 05/12/2015 e successivamente ogni 4 anni per GRANDI IMPRESE (GI): >250 dipendenti + fatturato annuo > 50M€ oppure >250 dipendenti + totale di bilancio annuo > 43M€ Esonero se hanno adottato Sistemi di Gestione conformi EMAS,EN ISO 50001 o EN ISO14001. IMPRESE A FORTE CONSUMO DI ENERGIA (IFCE): per le quali nell'annualità di riferimento 2,4GWh per lo svolgimento della propria attività+rapporto costo energia/fatturato >3% Obbligo di attuare misure di miglioramento o di adottare EnMS conforme EN ISO 50001 CONTROLLI ENEA E SANZIONI …………. Fino al 18 luglio 2016 possono effettuare le diagnosi nelle GI e nelle IFCE: - Società di Servizi Energetici (E.S.Co.) - Esperti in gestione dell’energia (E.G.E.) - Auditors energetici (R.E.D.E.) Dopo il 18 luglio 2016 possono effettuare le diagnosi ; - Società di Servizi Energetici (E.S.Co.) certificate secondo UNI CEI 11352 - Esperti in gestione dell’energia (E.G.E.) certificati secondo UNI CEI 11339 - Auditor energetici (R.E.D.E.) certificati secondo recepimento EN 16247-5 ?? In elenco ENEA Dimenticati gli E.M. !!!
  • 29. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI Energy Auditor e R.E.D.E. REDE Esperto responsabile della diagnosi norma UNI-CEI 11428 Complessita’ delle operazioni di rilievo dati e misurazione dello stato energetico dell’edificio esistente . Corretto uso delle strumentazioni di misura e monitoraggio nella fase di rilievo; (termoflussimetri , termocamera all’infrarosso, termometri, anemometri, luxmetri, data- logger, ecc.); Raccolta e interpretazione dei dati raccolti Utilizzo di modelli di simulazione dinamica degli edifici Proposizione delle misure di miglioramento e valutazione tecnico-economica. Competenze ingegneristiche di un Professionista abilitato Qualificazione dell’ E.A. : norme e Decreto MISE ? Progetto Bricks ENEA : Requisiti di accesso : grado di istruzione ( anche tecnico diplomato) , esperienza di lavoro 3 anni , esperienza di lavoro specifica 2 anni , corso di formazione 40h Esame di qualificazione
  • 30. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI • “Education“ , formazione curriculare tecnica iniziale che abiliti conoscenze ed abilita’, in discipline tecniche e dei settori sottoposti ad audit e conoscenza tecnica dell’efficienza energetica negli edifici e nei processi • “Work esperience”, esperienza in posizioni rilevanti tecniche manageriali o professionali , che comporti l’esercizio di giudizi, decision making, problem solving , e comunicazione con le parti interessate . • “Training” , esperienza lavorativa nelle diagnosi energetiche sotto la supervisione di un energy auditor . La norma EN 16247-5 Energy Audits - Competence of energy auditor Energy Auditor Competence Work esperience Education Training Mantenimento e miglioramento competenze Organismo di parte terza OdC Valutazione competenza e certificazione Mantenimento e rinnovo certificazione Soggetti privati Terzi accreditati Schema di qualificazione
  • 31. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI Energy Manager , E.G.E., Energy Auditor, sono professioni “non regolamentate” ? Attivita' economica, anche organizzata, volta alla prestazione di servizi o di opere a favore di terzi, esercitata abitualmente e prevalentemente mediante lavoro intellettuale, o comunque con il concorso di questo, con esclusione delle attivita' riservate per legge a soggetti iscritti in albi o elenchi ai sensi dell'art. 2229 del codice civile, delle professioni sanitarie e delle attivita' e dei mestieri artigianali, commerciali e di pubblico esercizio disciplinati da specifiche normative ( chinesiologi, comunicatori, fotografi, naturopati,ecc). I professionisti non regolamentati sono organizzati in associazioni professionali con l’obiettivo di tutelare la professione e i clienti da un eventuale esercizio improprio e/o scorretto della stessa e per promuoverla sul mercato. Autoregolamentazione volontaria e qualificazione dell'attivita' dei soggetti che esercitano le professioni anche indipendentemente dall'adesione degli stessi ad una delle associazioni . QUALIFICAZIONE : ………Possedere, mantenere, migliorare la competenza… Competence : demonstrated personal attributes and ability to apply knoledge and skills Qualificazioni rilasciate da organismi privati autorizzati (o accreditati) per il rilascio dello specifico certificato a cui si riferiscono. LEGGE 14 gennaio 2013, n. 4 Professioni non organizzate
  • 32. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI Legge di Riforma del Mercato del Lavoro L.92/12 ed il Decreto sul Sistema Nazionale di Certificazione delle Competenze D.lgs. n. 13 del 16/01/2013 verso la definizione di norme comuni e standard di riferimento. Valorizzare le competenze acquisite attraverso ogni apprendimento, anche quello che si svolge al di fuori dei luoghi tradizionali (scuola e università):competenze in contesti formali non formali ed informali . Ente Pubblico Titolare Ente Titolato Sistema dualistico delle professioni : ordinistiche ed associative La classificazione delle unita’ professionali ISTAT : Professioni intellettuali, scientifiche e di elevata specializzazione : Le professioni comprese in questo grande gruppo richiedono un elevato livello di conoscenza teorica per analizzare e rappresentare, in ambiti disciplinari specifici, situazioni e problemi complessi, definire le possibili soluzioni e assumere le relative decisioni. Tale livello di conoscenza è acquisito attraverso il completamento di percorsi di istruzione universitaria di II livello o post-universitaria o percorsi di apprendimento, anche non formale, di pari complessità. Professioni tecniche in campo ingegneristico : Tecnici del risparmio energetico e delle energie rinnovabili ? Sistema nazionale delle competenze
  • 33. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI PRIMO RAPPORTO ITALIANO DI REFERENZIAZIONE DELLE QUALIFICAZIONI AL QUADRO EUROPEO EQF - Giugno 2012 “Qualificazione” in riferimento ai titoli e alle certificazioni rilasciati “da un'autorità competente a fronte di standard e regole pubbliche e riconosciute”. Qualificazioni rilasciate nel sistema delle professioni : Sistema nazionale delle competenze Professionista Formazione ed aggiornamento Titoli culturali Istruzione Abilitazione professionale Deontologia professionale Percorso di formazione di elevato livello Ente Pubblico Titolato Codice di condotta e vigilanza
  • 34. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI Lo svolgimento dei complessi compiti assegnati dalle disposizioni di legge e dalle norme tecniche ( U.N.I. C.E.I. 11339-16247) all’E.M. ed all’ E.G.E., e E.A. sono “atti professionali” di pertinenza di professioni intellettuali di natura ingegneristica . Le conoscenze tecniche necessarie al loro espletamento (individuazione di azioni, interventi, procedure e quanto altro necessario per promuovere l'uso razionale dell'energia, predisposizione di bilanci energetici in funzione anche dei parametri economici e degli usi energetici finali, predisposizione dei dati energetici da trasmettere alla F.I.R.E. , compiti di analisi tecnico-economica dei sistemi energetici e dei sistemi edilizi ed impiantistici , gestione dei sistemi energetici di strutture , effettuazione di diagnosi energetiche , predisposizione di studi di fattibilita’ tecnico-economica) sono attribuibili al possesso di titoli culturali specifici di alto livello ed alla competenza specifica acquisita o acquisibile nel settore. Il contributo delle professioni intellettuali
  • 35. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI Professionisti abilitati : Iscrizione in Albi professionali e vigilanza sull’accesso alla professione e sulla condotta professionale a garanzia della committenza e terzieta’ Competenze derivanti dalla formazione formale di base di elevato livello e dall’esperienza professionale Formazione ed aggiornamento professionale continui Esperienza e capacita’ professionale specifica acquisibili Indipendenza di giudizio del professionista Codici deontologici di comportamento Requisiti delle figure richieste dalla U.E.: Esperienza di lavoro e capacita’ specifica tecnica Certificazione delle competenze Mantenimento ed aggiornamento delle competenze, esami Requisiti di indipendenza Sorveglianza Il contributo delle professioni intellettuali Sistema di controllo degli A.P.E. , delle diagnosi energetiche , ecc. o verifica periodica delle competenze nel sistema di certificazione?
  • 36. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI Le figure considerate “professioni non regolamentate” dovranno ricevere la certificazione delle competenze da parte di un organismo terzo. Secondo lo schema del M.I.S.E. sono professioni non regolamentate che richiedono la certificazione accreditata della qualita’ professionale. Il contributo delle professioni intellettuali L’E.G.E. e l’E.A. e l’E.M. sono professioni intellettuali . Le figure relative a professioni intellettuali ordinistiche e regolamentate non necessitano di qualificazione (certificazione ed accreditamento) delle competenze tranne che per soggetti non professionisti iscritti ad Albi. Essendo professioni regolamentate la qualificazione professionale e’ stata rilasciata dalle Autorita’ competenti pubbliche ( titoli di studio) e dal sistema delle professioni (diploma di abilitazione professionale) . Ordine degli Ingegneri territoriale accreditato come Ente titolato a certificare il mantenimento e miglioramento delle competenze specifiche degli ingegneri E.M. , E.G.E. o E.A.. Se apriamo ad altre professioni e’ d’obbligo adottare un regime differenziato per le professioni intellettuali .
  • 37. Ing. Pasquale CapezzutoG.d.L.Energia C.N.I. CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI Grazie

Related Documents