Nasce A Milano Il Giardino Verticale Piu Grande D'Italia
Dopo il gelo dei mesi invernali, inizia a marzo il periodo di pre...
Proteggi le tue erbe da vento e pioggia: sebbene Vertical Herbs resista senza problemi alle
intemperie, vasi e erbe potreb...
of 2

Nasce A Milano Il Giardino Verticale Piu Grande D'Italia

Dopo il gelo dei mesi invernali, inizia a marzo il periodo di preparazione del terreno per le specie...
Published on: Mar 3, 2016
Source: www.slideshare.net


Transcripts - Nasce A Milano Il Giardino Verticale Piu Grande D'Italia

  • 1. Nasce A Milano Il Giardino Verticale Piu Grande D'Italia Dopo il gelo dei mesi invernali, inizia a marzo il periodo di preparazione del terreno per le specie annuali a fioritura imminente. saperlo Basta creare una scatola con del compensato, riempirla di terra e ricoprirla con della stoffa, sopra la stoffa fissare la rete per polli con una sparagraffette e piantare le piantine attraverso i fori della rete, tagliando con un cutter la stoffa. Anche usando le grondaie per esempio… ma qui ci vuole gia piu lavoro… pero potete leggere Riciclare le grondaie e farne un giardino sospeso potrebbe tornarvi utile!!! La primavera lunare invece non e mai cosi precisa”, ma la sua data varia di anno in anno, in quanto prende avvio con la luna nuova di marzo lunazione di primavera (ricordiamo che per lunazione si intende il periodo di tempo che intercorre tra una luna nuova e la successiva e dura esattamente 29 giorni, 12 ore e 44 minuti.), che quest'anno cade il 14 marzo. E quando le ultime gelate saranno ormai un ricordo, potrai porre a dimora anche i bulbi a fioritura estiva. Il consiglio generico e di utilizzare queste soluzioni soltanto se si possiede un balcone un terrazzo dove e possibile collocare le strutture senza pericolo di cedimento, per chi possiede uno spazio all'aperto puo scegliere di fissare le strutture ad un muro in modo da avere piu stabilita possibile. La collocazione sara importante, e bene esporli in modo ottimale al sole in modo da assicurare ad ogni pianta la giusta quantita di luce. Per chi dovesse avere problemi di spazio, possiamo consigliarvi qualche idea per realizzare degli orti verticali che possano contenere le piante che preferiamo con il minimo spazio. Tenete presente che le piante che poi andremo a piantare non le dobbiamo usare per il consumo alimentare in quanto gli attuali pallet sono tutti trattati con bromuro di metile. Si semina a spaglio su un terreno soffice e ben affinato, da mantenere umido, ma non intriso. Altrettanto semplice e trasformarli in un supporto verticale adatto per l'orto sul balcone. Seguendo un pratico tutorial potrete ottenere un perfetto portavasi, adatto sia come fioriera che per le erbe aromatiche. Una vecchia cassettiera, un sacco di terriccio molto ricco e tante piantine da coltivare vi permetteranno di ottenere un insolito orto sul terrazzo e di link alla risorsa recuperare un mobile che era rimasto abbandonato per troppo tempo in cantina. Nei cassetti potrete coltivare insalate, piante grasse, aloe vera, erbe aromatiche e anche dei piccoli frutti, come le fragole. Nell'ambito della ricerca sono stati sperimentati e analizzati giardinaggio fai da te sistemi di giardino verticale di tipo Living Wall, con l'obiettivo di valutarne costi e benefici ambientali e di misurare i potenziali impatti sulle politiche di contenimento dei consumi energetici negli edifici, di riduzione delle emissioni di gas serra in atmosfera, di valorizzazione del paesaggio e della biodiversita. Il sistema utilizzato da Blanc, come vi ho gia raccontato nel mio post, da vita a suggestive composizioni vegetali e in molti si sono ingegnati per replicarlo a modo loro, con risultatisempre equiparabili all'originale.
  • 2. Proteggi le tue erbe da vento e pioggia: sebbene Vertical Herbs resista senza problemi alle intemperie, vasi e erbe potrebbero non sopportare un'esposizione cosi diretta! Il caso riportato dal sito statunitense e quello di Suzanne Forsling, appassionata di giardinaggio che dall'Iowa si trasferisce in Alaska. Le temperature sono rigide, il terreno e povero e mal esposto al sole, l'area a disposizione e molto limitata per la presenza degli alberi che, con le radici, invadono la parte coltivabile e alcuni animali come gatti, orsi e istrici dissotterrano le poche piante che riescono a crescere. E comunque possibile piantare nuovi bulbi anche nel mese di marzo, magari disponendoli nelle aiole con colori alternati e secondo disegni geometrici in grado di conferire al giardino una piacevole atmosfera. E indispensabile anche in questo caso utilizzare un terriccio specifico per le piante da fiore, concimare con un apposito fertilizzante ed annaffiare regolarmente per stimolare la germinazione e la crescita delle piantine. A marzo, nel nostro orto, possiamo avere piante sia all'aperto che in coltura protetta (come ad esempio in serra sotto tunnel). Le colture all'aperto sono, senza dubbio, estremamente sensibili alle condizioni meteorologiche: per questo le lavorazioni vanno eseguite con un certo criterio.

Related Documents