NOI e IL TEMPONOI e IL TEMPOW W W . P R O J E C T G R O U P . I T
NOI e IL TEMPO DA SEMPRE SIAMO IN SFIDACONTRO IL TEMPO… e ALLE VOLTE NE USCIAMO SCONFITTI IL TEMPO
NOI e IL TEMPOSE VOGLIAMO DEFINIRE UNA BUONASTRATEGIA DI CONTRATTACCO IL TEMPO 3
NOI e IL TEMPODobbiamo capire quanto potereabbiamo sul TEMPO IL TEMPO 4
NOI e IL TEMPO LE AREE CHE SONO AL DI FUORI DEL NOSTRO CONTROLLO LE AREE CHE POSSIAMO ...
NOI e IL TEMPOQUANDO SIAMO NELL’ AREA CHEPOSSIAMO CONTROLLARE, LA NOSTRACAPACITA’ DI CONTROLLO DEVE FARE ICONTI CON LE DIS...
NOI e IL TEMPO PRIMA FRA TUTTI: LA NOSTRA PERCEZIONE DEL TE...
NOI e IL TEMPO1 LA SINDROME DELLO STUDENTE “QUESTO LO FACCIO ...
NOI e IL TEMPO1 I = interruzione T = traguardo Area dell’impro...
NOI e IL TEMPO2 LA LEGGE DI PARKINSON « IL LAVORO SI ESPANDE...
NOI e IL TEMPO2 Produttività S = scadenza Area Produttività ...
NOI e IL TEMPO IL MULTITASKING3 Produttività “LA SINDR...
NOI e IL TEMPO4 I DOVERISMI e LE GENERALIZZAZIONI “LE PAROLE CHE CI ...
NOI e IL TEMPO5 LA VISIONE DI BREVE TERMINE “HIC ET NUC” IL TEMPO
NOI e IL TEMPOlE INTEFERENZE SONO LE DISTORSIONIDEGLI ALTRI IL TEMPO
NOI e IL TEMPOQUINDI LA GESTIONE DEL TEMPODIPENDE DALLA NOSTRA CAPACITA’ DIGESTIRE NOI e L’ALTRO IL TEMPO
NOI e IL TEMPOLA PIANIFICAZIONE E’ CIO’ CI PERMETTEDI DARE FORZA ALLA NOSTRA SFERA DIPOTER E e NON SUBIRE IL TEMPO“LE COSE...
NOI e IL TEMPOPIANIFICARE E’ UNA PERDITA DI TEMPOUN VECCHIO TAGLIALEGNA STAVA SEGANDO UNA CATASTA DI LEGNA PERRIDURNE LE D...
NOI e IL TEMPOIL TEMPO 19
of 19

La gestione del tempo

"Gestire bene il tempo è gestire bene l'organizzazione". Questa è una delle presentazioni dell'evento Project Group: "Un viaggio attraverso l'organizzazione", che affronta il tema della nostra quo­ti­diana sfida con­tro il tempo, le distor­sioni cui siamo sog­getti e l’importanza della pia­ni­fi­ca­zione quale stru­mento che ci con­sente di “dare forza alla nostra sfera di potere” e di “non subire il tempo”.
Published on: Mar 4, 2016
Published in: Business      
Source: www.slideshare.net


Transcripts - La gestione del tempo

  • 1. NOI e IL TEMPONOI e IL TEMPOW W W . P R O J E C T G R O U P . I T
  • 2. NOI e IL TEMPO DA SEMPRE SIAMO IN SFIDACONTRO IL TEMPO… e ALLE VOLTE NE USCIAMO SCONFITTI IL TEMPO
  • 3. NOI e IL TEMPOSE VOGLIAMO DEFINIRE UNA BUONASTRATEGIA DI CONTRATTACCO IL TEMPO 3
  • 4. NOI e IL TEMPODobbiamo capire quanto potereabbiamo sul TEMPO IL TEMPO 4
  • 5. NOI e IL TEMPO LE AREE CHE SONO AL DI FUORI DEL NOSTRO CONTROLLO LE AREE CHE POSSIAMO INFLUENZARE LE AREE SOTTO IL NOSTRO CONTROLLOIL TEMPO 5
  • 6. NOI e IL TEMPOQUANDO SIAMO NELL’ AREA CHEPOSSIAMO CONTROLLARE, LA NOSTRACAPACITA’ DI CONTROLLO DEVE FARE ICONTI CON LE DISTORSIONI IL TEMPO 6
  • 7. NOI e IL TEMPO PRIMA FRA TUTTI: LA NOSTRA PERCEZIONE DEL TEMPOIL TEMPO
  • 8. NOI e IL TEMPO1 LA SINDROME DELLO STUDENTE “QUESTO LO FACCIO DOMANI, TANTO C’ E’ TEMPO” IL TEMPO
  • 9. NOI e IL TEMPO1 I = interruzione T = traguardo Area dell’improduttività Produttività I I Tempo T IL TEMPO
  • 10. NOI e IL TEMPO2 LA LEGGE DI PARKINSON « IL LAVORO SI ESPANDE FINO AD OCCUPARE TUTTO IL TEMPO DISPONIBILE. » (CYRIL NORTHCOTE PARKINSON) IL TEMPO
  • 11. NOI e IL TEMPO2 Produttività S = scadenza Area Produttività Tempo S IL TEMPO
  • 12. NOI e IL TEMPO IL MULTITASKING3 Produttività “LA SINDROME DEL FARE TANTE COSE INSIEME” I = interruzione Area dell’improduttività I I I Tempo IL TEMPO
  • 13. NOI e IL TEMPO4 I DOVERISMI e LE GENERALIZZAZIONI “LE PAROLE CHE CI CONDIZIONANO” IL TEMPO
  • 14. NOI e IL TEMPO5 LA VISIONE DI BREVE TERMINE “HIC ET NUC” IL TEMPO
  • 15. NOI e IL TEMPOlE INTEFERENZE SONO LE DISTORSIONIDEGLI ALTRI IL TEMPO
  • 16. NOI e IL TEMPOQUINDI LA GESTIONE DEL TEMPODIPENDE DALLA NOSTRA CAPACITA’ DIGESTIRE NOI e L’ALTRO IL TEMPO
  • 17. NOI e IL TEMPOLA PIANIFICAZIONE E’ CIO’ CI PERMETTEDI DARE FORZA ALLA NOSTRA SFERA DIPOTER E e NON SUBIRE IL TEMPO“LE COSE POCO IMPORTANTI DIVENTANO URGENTI PER LA MANCANZA DIPIANIFICAZIONE“DWIGHT D. EISENHOWER (EX PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI) IL TEMPO
  • 18. NOI e IL TEMPOPIANIFICARE E’ UNA PERDITA DI TEMPOUN VECCHIO TAGLIALEGNA STAVA SEGANDO UNA CATASTA DI LEGNA PERRIDURNE LE DIMENSIONI A LIVELLO DEL PROPRIO CAMINETTO. MA ILLAVORO PROCEDEVA CON ESTREMA LENTEZZA E FATICA IN QUANTO LASEGA ERA CHIARAMENTE CONSUMATA. UN PASSANTE, IMPIETOSITO, GLIFECE NOTARE CHE CON QUELLA SEGA NON AVREBBE MAI FINITO E GLICONSIGLIO’ DI ARROTARLA. IL VECCHIO RISPOSE: “NON POSSO FERMARMIAD ARROTARE LA SEGA, NON LO VEDE QUANTA LEGNA DEVO TAGLIARE?” IL TEMPO
  • 19. NOI e IL TEMPOIL TEMPO 19

Related Documents